Manfredonia
"Se vogliono possono chiamarsi o fare riferimento alla lista del sindaco di Manfredonia Angelo Riccardi da cui evidentemente sono stati attratti"

Cera a D’Anzeris e Conoscitore: comparse di una misera commedia

"Anche per la nuova formazione politica alla quale dicono di appartenere e alla quale fanno riferimento - trattandosi di 2 consiglieri - non doveva scattare quanto meno un assessore?"

Di:

Manfredonia – ”E’ una commedia d’altri tempi quella messa in scena dai due consiglieri comunali, oramai ex dell’U.D.C., aiutati molto nella fantasia da chi evidentemente schiva i partiti abituato a governare da solo. I due consiglieri se da un lato hanno ricevuto voti personali di preferenza da un altro per essere eletti hanno ricevuto abbondantemente i voti degli elettori dell’Unione di Centro. Pertanto, la prima cosa seria che per onestà dovrebbero fare è quella di rimettere il loro mandato. Hanno costituito il gruppo di “Area Popolare” sapendo che a Manfredonia dei soci fondatori a livello nazionale – NCD e UDC – solo l’UDC si è presentata alle elezioni comunali e come tale è l’unica ad avere il diritto di rappresentanza anche sul nuovo soggetto politico. Da qui, scollegarsi dall’UDC equivale a non avere diritto a rappresentare il gruppo di ‘Area Popolare’. Se vogliono possono chiamarsi o fare riferimento alla lista del sindaco di Manfredonia Riccardi da cui evidentemente sono stati attratti. Anche a dare ai 2 consiglieri una ragione al loro tradimento, anche per la nuova formazione politica alla quale dicono di appartenere – trattandosi di 2 consiglieri – non doveva scattare quanto meno un assessore? Il tutto per la difesa della loro dignità. La verità è che si opera meglio da soli, fuori dal partito dove si è stati eletti ed evidentemente si ha un prezzo politico ed amministrativo maggiore. Questa è l’unica storia che riesco a leggere da questa miseria di commedia”.

(Onorevole Angelo Cera – Gruppo ‘Area Popolare’ Montecitorio, segretario provinciale dell’Unione di Centro)

Redazione Stato@riproduzioneriservata

Cera a D’Anzeris e Conoscitore: comparse di una misera commedia ultima modifica: 2015-08-16T12:58:27+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
54

Commenti


  • Manfredonia serva e schiava dei politici e delle lobbies!

    Voterà la D’anzeris i 100 milioni di spesa del 2014? E sto conoscitore chi cacchio è?


  • Antonio

    Ma Cera chi ti scrive gli articoli un certo Cosimo Titta?sembrano storie vecchie già viste e riviste…


  • Poltronificio sipontino D.o.p.

    Hanno salvato il Sindaco alle primarie e l’hanno aiutato alle elezioni…eppure tutti trombati e senza incarichi udiccini ed ex destroidi! Tutto verte attorno all’histoire del gpl e della spaventosa mole di spese e debiti.


  • CHECCINO

    Di cosa vogliamo parlare del dittatore RICCARDI?….Cè nè saranno delle belle……..e poi Conoscitore,ECC…ECC persone di destra che vanno a sinistra,che devono capire di politica?……la politica c’era una volta,anche il sindaco non e politico,e una persona che stà li non sà neanche come………..e allora?tempo al tempo!


  • capitan fede

    Mandateli tutti a casa non servono a nulla….


  • VERGOGNA

    Invece questo on. Cera che prende il vitalizio regionale, stipendi e privilegi da parlamentare chi è? ha è quello condannato per Truffa aggravata ai danni della Regione Puglia nel 2009. E’ quello che quando gli toccano i soldi sbraita contro il M5S. E’ il bancario con il diploma di liceo


  • Il bronzo di Coppa Nevigata

    Onorevole C’era! La invito ad esprimere una sua opinione sulla quantità di gpl mai nessuna località dell’Europa ha avuto l’onore di trattare e stoccare! Sputi il rospo a meno che lei non appartenga alla Repubblica di San Marino! Che bel partito:
    traditori, palazzinari, opportunisti, .bene ha fatto bene il sindaco ha non darvi alcun incarico!


  • Capitan Casinandreotti

    Che brutto epilogo per lo scudo crociato.


  • Antonello Scarlatella

    La politica di Capitanata e’ tutta una commedia da 50 anni.
    Nessuno e’ immune. Mi pregio ricordare che nella nostra provincia vi e’ rimasto solo disperazione e criminalita, disoccupazione. Nessun progetto per il futuro oltre a sontuose chiacchiere pre elettorali e sontuose giustificazioni per i fallimenti post elettorali.
    Puglia a 2 velocita’ questa e’ la realta’.
    Terra di Bari e Salento, trainano la regione e la provincia di Foggia con tutti i comuni non solo fanalino di coda d’Italia, ma quasi una vergogna per tutta la Puglia.
    Chi non ha peccato scagli la prima pietra! In questa provincia mal governata da sempre e senza progettualita’ per il futuro.


  • ANNO XV ERA RICCAMPO - ANNO V EPOPEA RICCARDI - MESE - 1 FARSADONIAGPLDONIAGPL

    Ci sono sempre stati sempre i progetti, viali, piste ciclabili, barriere frangiflutti, porti turistici, pannelli solari, patti d’area e tutti con un enorme successo e sono visibili a tutti i risultati e ora manca solamente un tassello, il più importante…


  • Riccardi fa ridere più di un film di Totò

    L’on. Cera ha esattamente chiarito agli elettori il senso della scelta (tradimento) operata da D’Anzeris e Conoscitore, “comparse di una misera commedia” messa inscena DA COMMEDIANTI PEGGIO DI LORO. Perché ormai la politica a Manfredonia è in mano a quattro commedianti, basta guardare le nomine in posizioni amministrative di vertice fatte dal sindaco Riccardi a favore di chi, benché giovane, fino a qualche giorni prima NON sosteneva lo stesso sindaco ed anzi quando parlava di Riccardi lo apostrofava con aggettivi negativi tipo … Questa è ormai la politica a Manfredonia, gente senza nè arte nè parte, che arriva a ricopri ruoli apicali mentre chi ha sostenuto un progetto politico assicurandogli forza e voti viene messo fuori. RICCARDI sotto questi aspetti fa più ridere di Totò…


  • Sono finite le mucche da mungere, ha ragione Cera !

    Adesso vedrete che attaccheranno quelli dell’UDC dicendo sempre le stesse cose tipo volevano il cambio di destinazione d’uso ecc. ecc. però nessuno ricorda i vari cambia di destinazione d”uso concessi in questi ultimi anni (chissà perchè ad altri sì e ad alcuni no?!?!) per convertire strutture già esistenti in altre con diversa destinazione, strutture in cui, quarda u pò che strana coincidenza, poi ci sono andati a lavorare anche dei familiari di alcuni degli amministratori che hanno concesso il cambio di destinazione. Evidentemente, quando ci sono interessi .

    In altri casi dove non c’è mucca da mungere, allora…


  • Lui

    Purtroppo onorevole le capacità “lupiniane” sono note a tutti sa’ come promettendo e le allodole ci cascano tutti ciò rovinando la città dandola in pasto a pochi intimi per i loro torna conti. PD vergogna trovatevi un lavoro vero


  • Complimenti

    E che ci potevamo aspettare dalla consigliera “quadro antico” se non una commedia d’altri tempi


  • PD arrabbiato

    Da uomo del PD non posso che condividere ciò che ha scritto l’on Cera, la politica a Manfredonia è stata svilita e mortificata. Riccardi e la sua banda hanno utilizzato i partiti per raggiungere i loro obiettivi per poi scaricarli. Oggi a Manfredonia c’è un cartello di 4/5 persone che sta governando le dinamiche politico-amministrative locali e non. In passato a nessun Sindaco sarebbe stata data la possibilità di nominare in un ruolo di amministratore pubblico chi non aveva in nessun modo partecipato ai processi elettorali ed anzi peggio li aveva osteggiati offendendo anche in qualche caso lo stesso sindaco ed il suo operato.
    Come potrà mai dare corretta esecuzione ed attuare il programma politico del sindaco e della coalizione chi NON HA MAI creduto in Riccardi?

    E come potrà esserci mai stato o ci potrà mai essere un RAPPORTO FIDUCIARIO (sul quale si è giustificato la nomina) tra il sindaco, l’amministrazione di centro-sinistra e colui il quale è stato nominato amministratore se questi parlava male del sindaco e del suo operato manifestando in più occasioni anche pubblicamente il suo disappunto e la sua totale assenza di fiducia in Riccardi?! Ma la colpa è dei consiglieri comunali di maggiuoranza e dei partiti che non hanno il coraggio di non dire niente rispetto a fatti così gravi. Vergognatevi tutti !!!!


  • Rita

    X Cera. Mi ascolti stia in silenzio che fa più bella figura . Innanzitutto lei deve comandare a casa sua e non si può permettere di giudicare gli altri e di puntare il suo bel ditino , non e’ proprio la persona giusta .Invece di guardare la pagliuzza nell’occhio del suo avversario guardi la trave che ha nel suo occhio , basta dire la figuraccia che ci ha fatto fare al parlamento . Si vergogni , non ci sono parole per definirla


  • Confusione!!!

    non ci sto a capire più niente.. Ma allora questi due se la sono inventata l’area popolare? E mo chi sono? Che fanno?


  • Sun tzu

    Che ingenui pivelli!!!! Saranno accolti a braccia aperte in consiglio, orfani e senza bandiera. Pedine, solo pedine…soprattutto la D’Anzeris, che accontenteranno con qualche caramella..


  • Ha perso il PD...

    Quello che il sindaco ha fatto per avere due consiglieri in più in aula ad alzare la mano la dice lunga sul degrado della politica a livello locale e sull’assenza di dignità da parte dei partiti che non riescono neppure ad essere solidali tra loro perchè mentre prima si difendevano valori e ideali adesso non lo si fa più.

    In questa vicenda non ha perso l’UDC, ma tutto il PD…
    I veri traditori non sono i consiglieri comunali cha hanno lasciato il partito nel quale sono stati eletti, ma i partiti della coalizione di centro-sinistra che hanno permesso tutto questo in barba agli accordi e alle regole stabilite.


  • A Conoscitore e alla D'Anzeris

    A Conoscitore e D’Anzeris dico solo una cosa, la vedete la foto di gruppo in alto?! Guardatela bene perchè in questa vicenda una cosa sola è certa, che senza i voti di tutti quei bravi onesti ragazzi e ragazze che si sono candidati ed hanno preso voti (anche quelli che ne hanno presi solo 10 o 20) voi non sareste mai stati eletti. Lo sapete questo?! Pure Conoscitore con i suoi 800 voti senza i voti di tutti gli altri che hanno permesso di far scattare due seggi, NON sarebbe stato eletto. E voi come li avete ribagati!? Tradendoli tutti?!
    Siete stati scorretti. Conoscitore e Danzeris non volevano fare gli assessori o volevano la nomina dell’Amministratore ASe?! Ok, non volevano o potevano essere nominati loro?! Bene. Bisognava allora che fosse data la possibilità ad altri di ricoprire quegli incarichi ovvero a chi con i propri voti aveva contribuito anche alla vostra elezione, bisognava chiedere agli altri candidati consiglieri comunali non eletti se c’erà questa disponibilità da parte loro.
    In un partito serio funziona così e le scelte vanno prese tutti insieme e non da soli nella stanze chiuse a tu per tu con il sindaco.

    L’on. Cera a chiamarvi solo “commedianti” vi ha voluto bene…

  • Onorevole li lasci sfogare non sanno cosa dire quando il gatto non arriva al lardo dice che puzza di muffa


  • Il porto turistico senza barche e il mercato ittico senza pesci.

    D’ANZERIS DIMETTITI.CANGIABBANDIR GIUSEPPE LA .Torre fa uguale Cangiabbandir.


  • Per il MOV 5 e quelli dell'opposizione: E' nulla la delibera di nomina di De Feudis???

    La delibera di nomina di De feudis ad amministratore unico ASE è viziata??? Me lo chiedo perchè stando a quello che si dice in giro circa la considerazione e la posizione duramente critica che il De Feudis avrebbe avuto nei confronti del sindaco Riccardi circa il suo operato politico ed i suoi modi, non sussisterebbe in realtà nessun rapporto di natura fiduciaria tra il De Feudis e il sindaco Riccardi e siccome tutti sanno che costituisce motivo di revoca il sussistere o il verificarsi di fatti dai quali emerga chiaramente l’assenza o la compromissione di detto rapporto fiduciario, allora mi domando se la delibera di designazione di De feudis all’ASE sia affetta o meno da qualche vizio di regolarità sostanziale.
    IO RITENGO DI SI’.

    Inoltre mi domando (E’ QUESTO SAREBBE ANCHE PIU’ GRAVE!) se la nomina di De Feudis non sia anche nulla o annullabile anche perchè il sindaco vi ha proceduto senza chiedere prima, come correttezza avrebbe voluto, al NUOVO Consiglio Comunale (che si deve ancora isediare) se intendesse o meno confermare gli indirizzi generali stabiliti con precedente delibera del 2006 o indicarne dei nuovi e diversi ai fini della designazione dei nuovi rappresentanti del Comune nelle partecipate (si veda in merito, circa la affermata NON ultrattività delle delibere approvate a tal fine, la sentenza TAR Firenze, sez. II, 30 luglio 2007 n°1579: “la deliberazione in questione perde efficacia nel momento dell’insediamento del nuovo organo di governo” oppure la deliberazione con la quale si è stabilito che “gli indirizzi per la designazione debbano essere definiti dall’’organo consiliare neo-insediato (NUOVO Consiglio comunale), potendo questo caratterizzare le procedure di nomina con l’individuazione di specifici elementi di scelta.”) e che solo, dopo detto adempimento, il sindaco potrà procedere alle relative nomine o designazioni.

    Ma forse nè Riccardi nè altri conoscevano questa sentenza, visto che neppure all’inizio dello scorso mandato sembra che abbia investito i NUOVI consiglieri della questione continuando a far riferimento per le designazioni dei rappresentanti del Comune alla vecchia e non confermata delibera del 2006.


  • Il MOV 5 e quelli dell'opposizione dovrebbero...

    Il MOV 5 e quelli dell’opposizione dovrebbero… redigere un elenco delle strutture che hanno ottenuto nel corso di questi ultimi anni il cambio di destinazione d’uso (anche solo temporaneo), poi andare presso le nuove strutture sorte a seguito del cambio di destinazione d’uso ottenuto, farsi dare l’elenco del personale in esso impiegato e pubblicarlo in modo da far rendere conto a tutti i cittadini se in quelle strutture sono o meno al lavoro “fortunati” di politici e da quanto tempo.

    Giusto così, per ragioni di trasparenza nei confronti della cittadinanza, senza ad altro alludere o supporre, poi saranno i cittadini elettori a fare le loro considerazioni.

  • Il partito dei FICT A MIZ è destinato s scomparire come il capoccia nazionale e questi sono gli effetti -si fanno -vai NGIULINO


  • io

    Pover Michelangelo Bast! Addica si capetet!!!


  • Antonio Novelli

    La colpa di quanto accade è solo del corpo elettorale e non dei consiglieri e dei partiti, sono gli elettori che votono e conoscono le persone che sono nelle liste.
    Per quanto riguarda chi è responsabile della lista e conoscendo i sipontini, poteva evitare di schierare mercenari.
    Meglio puliti che fare gli interessi di pochi.

  • Come vedi ogni tanto c’è sempre qualcuno spara -che sa da fa


  • il passato ritorna

    forse l’on Cera avrebbe voluto che Conoscitore(che cacchio è???per essere votato si sapeva chi cacchio era) o la D’Anzeris avrebbero dovuto accettare l’assessorato ai lavori pubblici che tanto premeva per far comodo a tanti che il “Cera” sa bene e loro avrebbero dovuto prendersi solo schiaffi in quanto sono appalti scottanti e così al Cera e compani sarebbero dovuti andare forse gli applausi e a quei 2 ragazzi schiaffi….questo non si è avverato per loro e allora pronto il Cera a sputare sopra e senza dire ai suoi bravi galoppini che lui gioca barando alle spalle degli altri. Perchè non impara a stare un pò a casa sua pensando un pò di più a quel povero comune di San Marco in Lamis (se ne è capace ,altrimenti potrebbe anche dimettersi) che lo ha completamente sepolto e coperto di debiti.


  • Ma per piacere!

    Poverini… Non hanno accettato l’assessorato per non prendere schiaffi..(ma quale assessorato?)….o forse perché non si fidavano di chi poi li ha convinti….staremo a vedere da che parte gli arriveranno gli schiaffi


  • Il passato ritorna

    Gran Volponi …quegli schiaffi dovreste prenderli voi ma non in maniera virtuale ma quelli dati veramente….vergogna mandare allo sbaraglio dei ragazzi per fare i vostri comodi???vi dà fastidio perdere il segno del comando


  • CERA sbaglia, ma non per colpa sua...

    Adesso che ne ha bisogno Ricucci ricorre all’aiuto di Cera però quando Cera diceva a Ricucci di comportarsi in un certo modo, Ricucci probabilmente non lo faceva o faceva cose diverse.

    Cera adesso dovrebbe solo liberarsi di Ricucci e compagnia bella e ritrovare il dialogo con i partiti della coalizione di centro-sinistra, dovrebbe chiedere di conoscere la verità su quanto accaduto e dovrebbe chiederlo anche ed almeno alla Danzeris. Scoprirebbe delle cose interessanti sull’operato di Ricucci e Piccolo… Siamo sicuri che il traditore sia Riccardi? E se invece Riccardi fosse stato pronto a riconoscere un assessorato all’UDC, anche ad un uomo indicato dallo stesso Cera e di sua fiducia??? E se fossero stati altri a non far sapere niente a CEra e a voler trattare su altre cose disattendendo a quanto dall’on. Cera chiesto????

    Un consiglio all’On. Cera: chiami la Danzeris e forse scoprirà cose che non sa. Chieda alla Danzeris se sia disposta a ritornare nell’UDC qualora il partito ripartisse da zero, senza Ricucci e Piccolo..

    La Danzeris non ce l’ha nè con l’on. Cera nè con l’UDC, anzi…


  • Mov 6 stelline

    Ma l’on Cera ancora dietro a Ricucci va?!

    E finito il mondo!!!
    In passato un commissario cittadino della Democrazia Cristiana che avesse fatto prendere al figlio del segretario provinciale dello stesso partito solo un pugno di mosche di voti nel proprio paese sarebbe stato cacciato seduta stante il giorno dopo le elezioni!!! Ma di che uomini ti circondi Cera???
    La prossima volta glieli diamo noi una cinquantina di voti a tuo figlio a Manfredonia, tanto noi siamo destinati a prenderne una valanga di questo passo e soprattutto se i partiti tradizionali come il tuo continueranno ad avere come loro segretari uomini degli anni 80 e non giovani e preparati come nel nostro movimento.


  • Mah

    Uscira dal nulla, circondata da alcuni adepti. si prende il lusso di fare alcune affermazioni… Abbiamo sbagliato .


  • Giuseppe

    Ma ci rendiamo conto che razza di gente votate!!!!! Dopo neanche un mese escono già questi rospi!!!! Che schifo!!!!!! ..E pensate di poter fare del bene a Manfredonia quando siete delle persone inaffidabili …


  • ciccino

    Scusate ma…..Cera chi?


  • Minotauro

    Ma per favore Angelo Cera …hanno fatto benissimo a fare così…è quello che ti meriti…rassegnati niente assessorato esterno all udc…dovete rassegnarvi….titta e ricucci per ora sono fuori da incarichi politici…poi fra 5 anni si vedrà…..bravi danzeris e conoscitore….aaaaahhhhh!!!! Angelo c’era…. Una volta


  • ciccino

    Non so se l’articolo lo abbia scritto davvero Cera. … Per quanto riguarda i ragazzi che hanno contribuito a raggiungere il quorum è ovvio che tutti hanno contribuito non solo nell’udc ma anche negli altri partiti. Però non vedo solidarietà verso gli esclusi degli altri partiti. Per la cronaca tanti udc di Manfredonia stanno già appoggiando la scelta.


  • io mammeta e tu

    Ma è Cera che va dietro a Ricucci o viceversa? Se è vera la prima opzione sarebbe ora per Cera di ascoltare anche le altre campane soprattutto per capire il motivo di tanto livore da parte di Ricucci.


  • volevano prr forza l'assessorato

    Tutto gira intorno all’Assessorato. I non eletti volevano per forza l’assessorato.


  • avete mangiato la foglia

    Che ridere. Vi ho giocati tutti. I miei erano finti attacchi. Ora è diverso


  • cera una volta

    Carneade, chi è costui?


  • Scudo crociato

    L’onorevole Cera deve chiamare chi?La D’Anzeris ha avuto modo di parlare con Cera esattamente un giorno prima del suo ridicolo comunicato. Adesso chiede colloqui. Ma facciamo i seri cari amici di merende della signora!!!! Si è già pentita? Allora dichiari pubblicamente che si è lasciata consigliare male dai suoi amici e conoscenti, che ha sbagliato tutta la sua strategia politica e chieda scusa a tutti. Poi si vedrà se Il partito vuole accogliere il “figliol prodigo”….. È sconcertante come cambia idea ogni minuto!!!! farebbe più bella figura a dimettersi


  • Andonietta

    Lo ripeto per l’ultima volta!!!! Ha ragione lon Cera nel l’affermare che questa gente ha lasciato lUDC per un piatto di lenticchie! Avevano tutti gli strumenti per far valere le loro posizioni se avessero voluto ma in realtà la scelta é stata quella di obbedire ad Angelo Riccardi. Già 5 anni fa lo stesso sindaco facendo leva su aspirazioni personali dilaniò lo stesso partito, per poi ricostruirlo ad uso e consumo proprio. Oggi ha ripetuto lo stesso giochino. Sa che può farlo e lo ha fatto, anche perché in quel partito gli appetiti sono tanti.
    Sia per l’uno che per l’altra é stato semplice. Il primo ha ottenuto LASE per la seconda ci sono gli interessi ( vedi Olivieri ) da portare avanti! Tutto qua! Solo che alcuni e soprattutto alcune sono bravi nel mescolare le acque che non fanno capire nulla alla gente e anzi si vestono di santità. …Vivono di queste (denigratorio,ndr) Ecco perché cambiano idea e posizione come il vento!


  • Matteo

    che foto ridicola! Basta vicino al sindaco, dopo che se ne sono detti peste e corna adesso si amano.
    Ricordiamo cosa disse Basta quando venne nominato presidente del NCD:
    ” C’è tanto da fare considerata l’apatia che ormai caratterizza la nostra città con un’amministrazione dormiente che pensa a pubblicare libri e nominare difensori di fiducia. Quella che ormai può definirsi l’amministrazione virtuale di fb, ha fatto il suo tempo e va sostituita con uomini nuovi disposti a sacrificarsi per il bene della città e solo della città!”


  • io mammeta e tu

    Caro scudo crociato vorrei sapere sapere chi ti dato in anteprima la notizia che Cera ha chiamato la d’anzeris e conoscitore per liberarsi finalmente di ricucci. Era una cosa risevatissima. Eh eh eh eh.


  • io mammeta e tu

    Scusate ma. …su quale manuale di diritto è scritta la norma che i consiglieri sono “stati eletti dai partiti”….? Io non la trovo da nessuna parte. Aiutatemi


  • Bau bau

    Altro che comparsa di una vecchia commedia. La D’Anzeris e’ la protagonista di torna a casa…


  • L'ignoranza impera

    @io mammeta e tu
    l’elezione del Sindaco e dei consiglieri comunali è collegata alle liste (ossia partiti o movimenti o liste civiche) a lui collegate.
    Non vieni eletto senza un partito e solo grazie a un partito vieni eletto. STUDIA


  • Mattoj a mulangen

    Invece di fare la guerra tramite comunicati, perche’ non fate TUTTI i componeti dell’UDC ,mischiati in questa vicenda, una bella riunione ve le cantate e suonate e ci fate assistere??
    Cosi possiamo capire il pensiero del Ricucci, della d’Anzeris, di Conoscitore dell’on. Cera ,…dei MANOVRATORI ESTERNI ecc ecc ,Nei vari commenti leggo quasi sempre negativita’ contro la d’Anzeris e ch jj nu mostr?? Prima dite che è inesperta poi che è scaltra a passare subito dalla parte del sindaco… insomma ne’ vorremmo capire di piu’ grazie…. fateci capire qualcosa dirigenti UDC anche perche’ io come altri vi ho votato e non vorrei pentirmi di averlo fatto, grazie


  • Cera pensaci, saresti ancora in tempo! UDC-Area Popolare si può fare !

    Ricucci = distruzione UDC di Manfredonia!

    On. Cera richiami Conoscitore e Danzeris, si faccia dire da loro la verità su quanto è accaduto. Con loro ed altri uomini che godono ancora di credito all’interno dell’area moderata cristiano-democratica di Manfredonia, ricostruisca l’UDC. Consiglio di provare a convincere i due consiglieri ad accettare il ritorno sotto un’unica bandiera con a capo qualcuno che indicherebbe lei, ma lasciando la denominazione del gruppo consigliare da loro scelta: “Area Popolare”, alla quale però i due consiglieri, che decidessero di ritornare insieme a voi, dovranno aggiungere la parola “UDC”. Non sarebbe male mettere definitivamente fuori dal partito chi ha la responsabilità politica e personale per quanto accaduto, ricomporre i cocci e presentarsi in Consiglio comunale nella nuova veste di “UDC-Area Popolare”. Tutto ciò, ovviamente, solo dopo aver saputo ciò che è accaduto realmente e come sono andate le cose.

    Forse se in quei giorni, on. Cera, lei avesse parlato un pò di più con il sindaco Riccardi e con i due consiglieri comunali e un pò di meno con i suoi “fidati” (?!?!?!?!) Ricucci e Piccolo Rocco, le cose sarebbero potute andare diversamente. Chissà…


  • io mammeta e tu

    Caro ignoranza. Un nome una garanzia. Chiunque può candidarsi in proprio o con un partito. CANDIDARSI. l’elezione è un’altra cosa. E non la fanno i partiti. Studia tu


  • ale

    Scusate ma da elettrice udc non credo che conoscitore e d’anzeris abbiano sbagliato. Nel momento in cui era stato loro imposto da altri di abbandonare la coalizione perché non era stato dato alcun assessorato hanno coerentemente deciso di aderire ad area popolare ( che a livello nazionale include l’udc . Quindi chi sta tradendo il mandato degli elettori sono quelli che volendo a tutti i costi ottenere qualcosa per sé e non avendola ottenuta hanno deciso di andare all’opposizione. Peraltro vorrei capire di quale opposizione parliamo visto che non stanno in consiglio. Aggiungo ancora che per quanto riguarda il presunto interesse di d’anzeris alle vicende -vi siete chiesti come mai quest’ultimo è rimasto nell’udc parteggiando apertamente per ricucci? Forse perché non ha accettato il fatto che -ha deciso di fare una politica nuova e diversa e non sottomettersi agli interessi di qualcuno?


  • Antonio

    Voltabandir! E’ nel sangue del “Quadro antico”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi