Politica
"Il 6, il 7 e l'8 novembre 2015"

Salvini: per mandare Governo a casa, fermiamo l’Italia 3 giorni

"Libera Chiesa in libero Stato. Il vescovo fa il vescovo e non rompe le palle ai sindaci e a chi amministra le città"

Di:

Roma – PER mandare il governo “a casa” fermare l’Italia 3 giorni: “il 6, il 7 e l’8 novembre 2015”. “Tre giorni di blocco totale, di spallata in cui tutta la gente per bene si ferma, da Nord a Sud, isole comprese, senza distinzione di colore politico”. Questa l’iniziativa lanciata dal leader della Lega Nord, Matteo Salvini, alla festa di Ponte di Legno. “Libera Chiesa in libero Stato. Il vescovo fa il vescovo e non rompe le palle ai sindaci e a chi amministra le città“. Così Salvini in merito alle polemiche con il clero sul tema dell’immigrazione.

Salvini. Fitto: bene opposizione nettissima, ma nostro compito è sbloccare Italia, non certo bloccarla!. Dichiarazione di Raffaele Fitto, leader dei Conservatori e Riformisti:
“Noi Conservatori e Riformisti abbiamo l’ambizione di rappresentare quello che manca: la parte liberale, riformatrice e affidabile del centrodestra. Per essere chiari, va bene un’opposizione nettissima a Renzi, ma il nostro compito è sbloccare Italia, non certo bloccarla! La nostra sfida a Renzi deve essere per chi spinge e fa di più: più tagli di tasse, più tagli di spesa improduttiva, più riforme. Il Governo è evidentemente fermo, come gli ultimi dati evidenziano e l’opposizione deve mostrare una limpida alternativa di governo. Ed anche verso i vescovi sento toni fuori misura. Anche io non condivido le dichiarazioni di monsignor Galantino, ma gli insulti a tutti i vescovi in risposta a che servono?”

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi