ManfredoniaStato news
Le persone decedute sarebbero una coppia di coniugi italiani, residenti a Foggia

Manfredonia – Foggia, incidente sulla SS89: 2 deceduti 1 ferito (foto)

La circolazione è comunque proseguita su un'unica corsia a doppio senso di marcia, grazie all'intervento del personale della Polizia municipale di Manfredonia

Di:

Manfredonia. Incidente stradale sulla S.S.89, in località Monte Aquilone, nei pressi dello svincolo per l’ex sito Enea. Da raccolta dati il sinistro, avvenuto prima delle ore 19:00, avrebbe interessato più mezzi; al momento sarebbero due le persone decedute. Di targa bulgara uno dei due mezzi interessati dall’incidente ma i due deceduti risulterebbero una coppia di coniugi italiani residenti a Foggia. Si registra un ferito, trasportato d’urgenza a Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo. Intervenuti sul posto i Vigili del Fuoco del Comando Provinciale di Foggia, gli agenti del Commissariato di P.S. di Manfredonia e personale del 118. Bloccato il tratto di strada interessato dal sinistro, in direzione Manfredonia. La circolazione è comunque proseguita su un’unica corsia a doppio senso di marcia, grazie all’intervento del personale della Polizia municipale di Manfredonia. La circolazione dovrebbe presto tornare alla normalità.

FOTOGALLERY

FOTOGALLERY VINCENZO MAIZZI

REDAZIONE STATO QUOTIDIANO. RIPRODUZIONE RISERVATA



Vota questo articolo:
9

Commenti

  • occorre il guard rail lungo tutta la tratta


  • Valerio

    E’ vero, ma poi l’ANAS dovrebbe fare i sottopassaggi o cavalcavia dove mancano.
    Lasciando la strada così sono contenti tutti: chi deve andare al distributore dall’altra parte della carreggiata, chi non vuole arrivare a girare al ponte dell’amendola o al bivio di san Giovanni. No, meglio lasciarla così. Si fa prima a fare inversione. E poi nel modo di ragionare italiano, tutto torna! Non si spendono soldi e si crea lavoro per meccanici, medici e becchini.


  • Nullaosta

    X Manfredonia in movimento e Valerio permettetemi, fate pena..!! guard rail, anas, meccanici, medici, becchini… La si intravedono due problemi solamente: lo stare distratto con il telefonino in mano e la velocità… !!!!!


  • 1 sipontino vale un panettone

    Una delle strade più trafficante al mondo e con più vittime!


  • Antonino

    Non diamo sempre colpa alla velocita’, perché la Superstrada Foggia – Manfredonia e, una tra le prime in Italia più sicure, e molte volte gli incidenti avvengono per le troppe distrazioni come il cellulare ( a li murt…k lo invnt), radio, ecc.
    In piu’ quanti di noi controllano la pressione e l’ usura dei pneumatici?.
    Quanti pensano ad un eventuale pericolo improvviso di un animale randagio, foratura di gomma,… senza spaventarsi e perdere il controllo del proprio veicolo.
    A tutto questo si da per scontato, l’importante e’ raggiungere la metà prefissata quanto prima e semmai con una telefonata.
    A questo bisogna aggiungere il pericolo di un malore di tanti cardiopatici, soggetti a rischio, che mettono in pericolo la loro vita e quella degli altri.


  • A MANFREDONIA CI VUOLE IL COMMISSARIO PREFETTIZIO (CON URGENZA)

    Su quella strada dal 1960 ad oggi, dalle 2 corsi alle 4 corsie attuale ci sono state almeno 500 vittime, sfido chiunque a dimostrare il contrario.

  • CARO ANTONINO SE TU NON SAI OLTRE AI CELLULARI ED ALLE COSE CHE DICI TU ESEMPIO L ACCENDISIGARI QUESTE SONO COSE SOLO RELATIVE PERCHE IL PROBLEMA DELLA STATALE 89 E LA VELOCITA DI PERSONE CHE QUANDO TROVANO LA CORSIA DI SORPASSO OCCUPATA DA UNA MACCHINA SI METTONO A FARE IL SORPASSO NELLA TERZA CORSIA DI SORPASSO CON IL RISCHIO DI SCONTRARSI CON LA MACCHINA CHE VIENE NEL SENSO OPPOSTO-2 MACCHINE CHE QUANDO ESCONO DA UN TATTURO O DA UN DISTRIBUTORE DI BENZINA FANNO LA SPACCATA CON IL MEZZO PER TUTTA LA STATATTALE ATTRAVERSANDO TUTTE E 4 LE CORSIE E NORMALE NON CHE E NORMALE -PER NON PARLARE POI DI QUALCHE CAVALLO CHE ATTRAVERSA LA STATALE E TU MI DICI CHE E UNA DELLE STRADE PIU SICURE B.POI CI VORREBBERO PIU CONTROLLI DA PARTE DEI VIGILI CON AUTOVELOX APPOSTO DI CAMMINARE CON LA MACCHINA. QIUNDI PER RISOLVERE IL PROBLEMA CI VUOLE UNO SPARTITRAFFICO PER TUTTA LA STATALE DALLA MENDOLA FINO A MANFREDONIA.POI VORREI DIRE UNA COSA A MANFREDONIA NON CERANO GIGILI CHE FACEVANO SERVIZIO A PIEDI PERCHE IN VIA DELLA CROCE STAMMATTINA SEMBRAVA MANCO VIA NAPOLIS CON MACCHINE MESSE PROPRIO DI TRAVERSO PARCHEGGIATE IN SECONDA CORSIA PER NON DIRE VIA ANTICHE MURA E I VIGILI A PIEDI DOVE SONO A PORTARE LE MACCHINE DI SERVIZIO ED E GIUSTO PER IL CONTROLLO DEL TERRITORIO PERO FORSE CI VORREBBE ANCHE UN CONTROLLO DEL TRAFFICO CHE FORSE RITORNA UN PO NELLA MANSIONE DEL VIGILE.


  • Alchimista

    Io quella strada la faccio tutti i giorni, e dai commenti tutti avete ragione. Non esiste il problema, ma sono una serie di problemi che mai nessuno ha voluto risolvere e che per mancanza di investimenti, per mancanza di volontà politica e sopratutto perchè è un opera che non porta voti in quanto non è attribuibile ad un soggetto politco, il problema resta e resterà. Il distributore ha portato piu incidenti e morti di quanti ne abbia fatti la mancanza di sparti traffico. Io ogni giorno incontro una Mondeo Grigia SW che poi la rincontro a Manfredonia, ogni giorno taglia la strada e si butta nella corsia opposta. Possibile che la vedo solo io?


  • Antonino

    X aonomo :
    Per quanto riguarda i controlli, forse non sai che su detta strada vi sono diverse postazioni con l’installazione giornaliera sia dei Vigili di San Giovanni che quelli di Foggia, con la presenza saltuaria della polizia Stradale.
    Tutti gli altri comportamenti anomali, li trovi anche sulle autostrade, quante auto hanno percorso il controsenso, pur in presenza di spartitraffico?.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati