ManfredoniaMattinata
Intervento della Capitaneria di Porto di Manfredonia

Mattinata, imbarcazione ferisce bagnante: in elisoccorso a Casa Sollievo

L'unità da diporto è stata posta sotto sequestro

Di:

Manfredonia. Questa mattina i militari della Capitaneria di Porto di Manfredonia, sono intervenuti in località Punta Rossa, lungo la costa del Comune di Mattinata, a seguito del ferimento di un bagnante da parte di un’imbarcazione da diporto in transito nel suddetto tratto di mare. Il ferito è stato prontamente elitrasportato, per le cure del caso, nel Pronto Soccorso dell’Ospedale di San Giovanni Rotondo, e l’unità da diporto posta sotto sequestro.

Indagini in corso

Sono attualmente in corso le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Foggia, finalizzate alla definizione della dinamica ed accertamento delle responsabilità. I suddetti interventi si sommano a quelli effettuati dal Corpo della Guardia Costiera lungo tutta la costa italiana negli ultimi giorni.

Con l’occasione, per un tranquillo prosieguo della stagione estiva, si raccomanda massima prudenza, sia a mare che a terra, ricordando altresì di non esitare a contattare la Guardia Costiera al numero di emergenza 1530 in caso di difficoltà, comunicando la propria posizione e il motivo della richiesta di intervento.

Redazione Stato Quotidiano.it – Riproduzione riservata



Vota questo articolo:
7

Commenti


  • Raffaele Vairo

    Non è chiara la dinamica dell’incidente. L’impressione è comunque sempre la stessa: ovvero il transito di molte imbarcazioni da diporto a pochi metri dalla costa.
    Per ragioni di sicurezza ogni Capitaneria di porto stabilisce una distanza minima dalla costa, valida sia per la navigazione a motore che a vela. Questo limite può variare dai 150 ai 500 m a seconda delle disposizioni; il minimo in genere corrisponde ai tratti di scogliera mentre le distanze massime vengono richieste per le spiagge frequentate da bagnanti. Se la regola venisse sempre rispettata (E FATTA RISPETTARE) probabilmente i TG e i giornali non parlerebbero più di persone falciate da eliche…


  • Matteo

    Punta Rossa è tenimento del Comune di Monte Sant’Angelo…


  • Piu controlli della Capitaneria

    Sono stato piu volte sul Gargano ,non ho mai visto.un controllo da parte della Capitaneria di Porto,….con gommoni in affitto arrivare fino a terra.Siccome l ‘estate dura 2. Mesi come mai la Capitaneria con i suoi uomini non effettua i controlli in mare?vengono pagati da noi cittadini..altrimenti assisteremo ad altri incidenti in mare.


  • Diportista incazzato

    Se i bagnanti nuotassero nei limiti stabiliti e segnalati dalle boe,tanti incidenti non ci sarebbero!
    Proprio oggi un demente nuotava in mezzo al mare,a metà del porto industriale senza segnalare la sua presenza con nessuna boa!
    MULTATE ANCHE I BAGNANTI


  • Licia

    I controlli ci sono e come! Gli incidenti purtroppo capitano,anche per colpa dei bagnanti che spudorati e strafottenti nuotano spesso molto a largo… Giusto,multate anche loro.


  • zak

    Il problema è la solita idiozia della gente, idiozia che si ampifica in determinati periodi dell’anno.


  • Mario

    Io rovinerei economicamente tutti coloro che ogni mattina tagliano i pali del porto industriale. Quelli che in zona acqua di Cristo, al rientro dalle loro passeggiate passano molto vicini alla costa percorrendo altre traiettorie, per quanto è presente un corridoio di boe che
    delimitano la zona di uscita e ingresso di barche. Poi ci sono quelli che con la loro imbarcazione la sera si trasformano in pescatori percorrendo la zona acqua di Cristo, sono tanto vicini che sul marciapiede della rotonda si vedono benissimo considerando il buio. E non parliamo del divieto di pesca. A tutti coloro che fanno gli sboroni avvicinandosi alla costa, farei tante foto da postarle su statoquotidiano, anzi chiedo alla redazione di aprire una sezione dedicata a tali denuncie provviste di foto con dettaglio del numero di imbarcazione. Domani vediamo quanti di voi vecchi lupi di mare passerete sotto il porto industriale, spero che facciate a gara a chi colpisce più pali………………….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati