Manfredonia

Manfredonia C5, colpaccio: in rosa il centrale Marcelo Silva Lombardi

Di:

Marcelo con il presidente del Manfredonia Calcio a 5 L.Esposto (st)

Manfredonia – MANFREDONIA Calcio a 5: altro colpo da novanta in casa biancoceleste. Marcelo Silva Lombardi, centrale difensivo, è un nuovo tesserato del Manfredonia C5.

L’atleta ispano-brasiliano dal grande talento e dal curriculum di altissimo livello ha militato nella Serie A spagnola e italiana. In Italia ha giocato 3 anni col Cus Chieti (A2), 1 anno nel Quartu Sant’Elena (A2), 1 anno nel Teramo (A2), e lo scorso anno ha iniziato ad Ascoli (A2) concludendo poi la stagione con la Maco l’Aquila (B). Si tratta di un altro acquisto importante della società, un tassello fondamentale in vista dell’inizio del campionato che ormai è alle porte.

Come per Caetano e Guga, anche per Marcelo è stata determinante la presenza di Vaz a Manfredonia. Dopo aver raggiunto gli accordi con la società, il calciatore ha potuto conoscere la squadra e si è subito detto piacevolmente soddisfatto dell’ambiente in cui andrà a trascorrere la prossima stagione sportiva. Positivamente colpito dalla rosa e dallo staff dirigenziale per l’accoglienza, Marcelo si unirà ai compagni lunedì per proseguire con loro la preparazione.

“Parlando col Presidente L.Esposto, col Direttore Sportivo e col Capitano, mi sono da subito sentito a mio agio e soprattutto tutti hanno saputo caricarmi d’entusiasmo per l’inizio di questa nuova avventura. Ho tanta voglia di lavorare e impegnarmi al massimo per poter ben figurare, insieme a tutta la squadra, nel Campionato. Non vedo l’ora di iniziare.”


Redazione Stato



Vota questo articolo:
9

Commenti


  • Siponto

    Credevo erano al……. fuori ad un supermercato…poi ho scoperto cge erano 3 giocatori del manfredonia calcio a 5…ma chi sono ………,comprate qlcn buono,no a ………


  • Gaetano

    Caro Siponto, quando vuole è invitato al Palascaloria anche durante un banale allenamento…venga a rifarsi un pò gli occhi..


  • Tano

    è lei Gaetano chi è?..almeno vengo ank io che dò ragione a Siponto che la squadra non è un granchè…poi vedo se potrò dire se mi sn rifatto gli occhi o prestare martello e scappello!


  • Gaetano

    Quando c’è di mezzo l’invidia…che brutta cosa!..Comunque per onor di cronaca, dico al signor Siponto, che davanti ai supermercati, ci sono anche ragazzi sfortunati ahimè, che forse buttati in un campo da gioco, vi farebbero ballare..è un commento a dir poco “stupido ed offensivo”…Per il signor Tano: io non sono dovuto a dirle chi sono perchè, e nemmeno lei a chiedermelo, ma le dico solo che sono un tifoso come tanti altri..Le cose sono tre: o fate parte dell’altra formazione della città, o siete foggiani, o siete i classici ignoranti Manfredoniani, che sanno solo aprire bocca e criticare…siate sportivi ed amanti del calcio a 5..


  • Tano

    x il sig Gateano non si prenda veleno..chiedevo chi è per dopo darvi ragione e ammettere che ho sbagliato di persona(o lei è il padre di qlk …….che sembra kè ha un figlio fenomeno ma non vala ……) se sn furiclasse sti ragazzi come dice lei o devono cambiare lavoro se lavoro si può chiamare il giuoco calcio,o venire in cantiere con me la mattina che serve sempre la manovalanza…saluti forza Manfredonia!


  • Redazione

    Forza, cerchiamo di trovare una moderazione fra le parti, in considerazione della volontà comune; grazie, Red.Stato


  • Gaetano

    Caro Tano, ho 24 anni e mai potrei avere un figlio che gioca già in Serie B a calcio a 5, forse mi confondi con qualcun’altro..e vabbè, problemi suoi se il figlio è un fenomeno e non vale, ce ne sono tante di persone così, soprattutto a Manfredonia sappiamo com’è , tutti allenatori e professionisti..cmq si informi sul fatto di portarseli a lavorare in cantiere con lei alle 5 di mattina, xkè la maggior parte dei ragazzi in squadra hanno tutti un mestiere, c’è chi fa il muratore, chi l’idraulico, chi l’elettricista..potrebbe anche averli incontrati sul lavoro, questo per farle capire che oltre al lavoro, dedicano il loro tempo libero alla loro passione che è il calcio a 5…i brasiliani sono gli unici che non lavorano, xkè vengono qui e sono pagati solo per giocare…ma se forse riuscissero ad integrarsi nella nostra comunità, potrebbero anche loro trovare un lavoro, chissà…ma credo sia difficile, xkè c’è gente come vedi che li definisce ancora come “zingari davanti ad un supermercato”..questa è questione proprio di ignoranza… è inutile discutere! Spero di aver soddisfatto tutti i tuoi dubbi, e ti invito a venire al Palascaloria ad ogni partita del Donia, e a tifare per i colori della nostra città, solo con il nostro sostegno i ragazzi possono fare un grande campionato come quello che si prospetta! Ciao!


  • Antonio

    Il Manfredonia Calcio a 5 ha fino ad oggi disputato 2 partite amichevoli, la Prima contro il DONIA C5, la seconda contro il FIVE FOGGIA C5. Durante gli allenamenti quotidiani, sono presenti tutti i dirigenti del Manfredonia e persone estranee non ci sono. Durante le due partite erano veramente poche le persone presenti, si potevano contare sulla dita delle mani e più che altro erano tutte persone conosciute.
    Mi chiedo: COME AVETE FATTO A VEDERE LE PRESTAZIONI DEI RAGAZZI SE NON C’ERA NESSUNO AL PALAZZETTO??
    La questione è 1:
    qui c’è qualcuno che muore di gelosia e crede di essere lui un fenomeno con le sue cretinate.

    La difficoltà in questo paese di fare sport è proprio dovuta a persone come SIPONTO e TANO che screditate chiunque senza cognizione di causa.

    Questi ragazzi vengono dall’altra parte del mondo per giocare e lottare con la maglia del vostro paese, e prima ancora di arrivare qua, hanno giocato e calcato i palcoscenici più importanti d’Italia e Spagna, ma non solo, anche in NAZIONALE!
    Per tutti gli altri dovreste essere orgogliosi di ciò che fanno, perchè c’è gente che lavora e si alza alle 5 di mattina come fai tu, ed alle 5 del pomeriggio quando smette corre al palazzetto a sudare ancora!! Dovreste dar merito a questi ragazzi che amano fare questo sport, ma voi sapete solo criticare e screditare.

    PERCHE’ ANZICHE’ NASCONDERVI DIETRO QUESTI NICK NON VI PRESENTATE AL PALASCALORIA OGNI GIORNO ALLE ORE 18 E COMINCIATE A METTERE A DISPOSIZIONE DEL MANFREDONIA C5 LE VOSTRE QUALITA’? NON SI SA MAI, TROVIAMO UN NUOVO RONALDO!

    IMPARATE A CRESCERE E RICORDATE UNA COSA, CHI GIUDICA GLI ALTRI DEVE IMPARARE PRIMA A GIUDICARE SE STESSO!

    FORZA MANFREDONIA, AMMORT I T’RAPIT!!!


  • Leo

    ma tu Antonio sei forse un giocatore con la puzza sotto il naso che c è nella squadra e ti senti punto da Tano e Siponto….ognuno e libero di esprimere ciò che vuole non fate i professorini…essere giudicati forgia il giocatore…ah,e invece di pagare e vantare brasiliani,ci sono molti ragazzi bravi a manfredonia che darebbero tanto per la maglia della loro città!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi