Anoressia legata anche a gene,maxistudio

Di:

Disturbi alimentari, anoressia/bulimia (st@)

(ANSA) – ROMA, 13 SET – Anche il Dna gioca un ruolo nell’anoressia. Il più grande studio eseguito finora sul DNA di pazienti anoressiche ha portato alla luce un gene, denominato EPHX2, legato alla malattia e coinvolto nel metabolismo del colesterolo. A capo del maxi-studio multicentrico che ha coinvolto oltre 24 centri di ricerca nel mondo, è <strong>Nicholas Schork de The Scripps Research Institute (TSRI) di La Jolla, California. La ricerca è stata pubblicata sulla rivista Molecular Psychiatry.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi