Cronaca

“Assumi mia figlia”, picchia imprenditore ristorazione, arrestato 42enne

Di:

Arresti polizia (mssblg@)

Bari – PERSONALE della Squadra Mobile di Bari ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal G.I.P. presso il tribunale di Bari su richiesta della locale Procura della Repubblica D.D.A., nei confronti di Campanale Giuseppe di anni 42, con precedenti di polizia, ritenuto responsabile di tentata estorsione e lesioni personali aggravate.

Le indagini condotte dal’Ufficio hanno permesso di raccogliere “concreti elementi di reità nei confronti dell’arrestato”, per aver intimato ad un imprenditore, minacciandolo anche di morte, di assumere la figlia presso la sua azienda di ristorazione. La vittima, nel tentativo di spiegare che ciò non era attuabile, veniva prima colpita con un testata al viso, riportando lesioni al labbro, e poi minacciata con un’arma da fuoco.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi