Politica

Consorzi di Bonifica, Bellomo: “riforma incompiuta. Perché?”

Di:

Davide Bellomo, a sinistra, I Pugliesi (St)

Bari – “RIFORMA dei Consorzi di Bonifica la grande incompiuta. Perché?” E’ questa la domanda alla quale il presidente del gruppo regionale I Pugliesi, Davide Bellomo, vorrebbe che venisse data al più presto una risposta.

“Da tempo quella sui Consorzi di Bonifica è una riforma più volte annunciata dal governo Vendola, anzi per la verità più volte è stato sostenuto che sia addirittura pronta e che siano stata completata anche con i Piani di classificazione che – spiega il presidente Bellomo – dovrebbero mettere gli uffici regionali nelle condizioni di poter rimpinguare le casse dei Consorzi ormai a secco visto che da oltre cinque anni si continua a sostenere tutta la gestione, senza prevedere che coloro che usufruiscono dei servizi paghino il corrispettivo”.

“Questo strano, quanto anti-economico atteggiamento della Regione a lungo andare potrebbe produrre un danno anche più grave sulle tasche di coloro che invece che pagare annualmente delle rate si ritroveranno a pagare somme arretrate e quindi più alte per colpa dei ritardi della Regione. Il dubbio quindi – conclude Bellomo – che ci sia una sorta di rallentamento voluto, per evitare di affrontare nell’immediato un problema che darebbe una pessima immagine della Regione e il tentativo di spostare la ‘patata bollente’ nelle mani dei prossimi amministratori che si ritroverebbero Consorzi in rosso e cartelle degli anni passati da emettere forzosamente”.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi