Cronaca

Epifani: in Fiera insediamento del Comitato regionale di Protezione Civile

Di:

In primo piano il consigliere regionale G.Epifani (Ph: aprilcc@)

Bari – “SI terrà domani, 17 settembre, alle 12, nel Padiglione n. 152 della Regione Puglia, all’interno della Fiera del Levante, la cerimonia di insediamento del Comitato regionale di Protezione civile». A renderlo noto è il consigliere Giovanni Epifani (Pd) in qualità di presidente del Comitato nascente.

Spiega Epifani: “Il Comitato viene istituito in Puglia dopo 8 anni di inattività (l’ultima volta in cui fu operativo risale al 2005) alla luce delle modifiche nel frattempo intervenute nella normativa nazionale e regionale, a conferma di un sistema pugliese di Protezione civile evoluto e aggiornato. L’organo avrà il compito di lavorare in sintonia con le strutture operative messe in campo dallo Stato, dalla stessa Regione e dai volontari, i quali sono la vera forza nevralgica nella tutela del territorio e nelle attività di contrasto alle emergenze. Per tali ragioni questo Comitato si pone come scopo essenziale quello di dare voce all’esperienza del volontariato pugliese, valorizzandone e promuovendone le competenze sia nei momenti della programmazione che in quelli più strettamente operativi.

Oggi la Puglia si prende cura del proprio territorio e delle persone che in quei luoghi ci vivono, grazie a stutture attrezzate, ad alte professionalità e ad una programmazione costantemente aggiornata che, oltre alla pianificazione degli stati di emergenza, condivide innanzitutto la logica della prevenzione e della “mitigazione” del rischio. Ma anche grazie a quel contributo umano e professionale decisivo fornito dalle associazioni pugliesi di volontariato che negli ultimi dieci anni sono aumentate in maniera esponenziale, sintomo di un modello nuovo di cittadinanza attiva di cui dobbiamo essere orogogliosi.

Colgo infine l’occasione per rinnovare il mio cordoglio ai familiari e a coloro che conoscevano Nicoletta Losappio, volontaria della Protezione civile di Trinitapoli, morta quest’estate durante un’operazione di spegnimento di un incendio. Lei è il simbolo, purtroppo tragico, di quell’impegno e di quella tenacia eccezionali che i volontari mettono costantemente a nostra disposizione e che noi abbiamo l’obbligo di tutelare”.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi