Manfredonia

Treno Tram, prescrizioni RFI, importo lavori da 1.5 a 2.7 milioni

Di:

Treno Tram, già approvate linee guida. Gestione a RFI (st - CMMF)

Manfredonia – “PROGETTO pilota innovativo di Treno Tram”: aumentato l’importo dei lavori relativi all’intero intervento originariamente programmato – comprendente la realizzazione del “Nodo di scambio intermodale Stazione Manfredonia Ovest” e della “Fermata Attrezzata di Siponto”, redatto dall’Appaltatore ai sensi di legge – “a causa di tutte le integrazioni e prescrizioni volute ed imposte da RFI dopo lunga istruttoria”. Complessivamente si passa dall’importo originario di € 1.558.774,24 ad € 2.762.224,35 (entrambi gli importi sono al lordo del ribasso di gara). E’ quanto emerge da una recente delibera di Giunta comunale.

Pertanto, la Regione Puglia e il Comune di Manfredonia – come emerge dall’atto – hanno convenuto sulla opportunità di individuare quale lotto funzionale, da realizzare preliminarmente, la Stazione di Manfredonia Ovest, “nelle more del reperimento delle ulteriori somme necessarie a realizzare i lavori di Fermata Attrezzata di Siponto, come da verbale in data 12/07/2012”.

Contestualmente alla determinazione dell’ importo dei lavori del progetto complessivo, è stato computato il progetto esecutivo 1° lotto funzionale riguardante il solo intervento “Nodo di scambio Manfredonia Ovest”, il cui importo lavori, pari a euro 1.362.975,31, al netto del ribasso di gara, risulta pari all’importo contrattuale sottoscritto a seguito dell’aggiudicazione dell’appalto.

I NUOVI LAVORI. Da atti, al progetto originario sono state prescritte e imposte le seguenti ulteriori lavorazioni:

1. Muro di protezione in c.a. Stazione di Manfredonia Ovest;
2. Recinzioni in entrambe le stazioni altezza m 2,00 realizzata in pannelli metallici
tipo orsogrill, a delimitazione dell’area di pertinenza delle stesse;
3. Realizzazione di n. 16 “varchi” con aperture di dimensioni variabili da m 2,00 a m
5,70. In alcuni tratti la recinzione dovrà essere completamente realizzata in setti
di c.a. rivestiti in pietra locale;
4. Ampliamento larghezza banchina ferroviaria in entrambe le stazioni;

5. Realizzazione di setti antiabbagliamento e costruzione di “locale tecnologico”
nella stazione di Siponto;
6. Realizzazione ampliamento partizioni verticali aree di attesa;
7. Realizzazione parapedoni in pannelli pubblicitari;
8. Realizzazione di cancelli scorrevoli in metallo su tutti i 16 varchi delle due
stazioni;
9. Messa in opera della segnaletica ed apparati elettromeccanici di stazione
(Obliteratrici, monitor, telecamere, altoparlanti);

L’ATTO INTEGRALE DELLA GIUNTA COMUNALE

Redazione Stato@riproduzioneriservata



Vota questo articolo:
8

Commenti


  • MANFREDONIANO

    spett.le redazione
    si potrebbe sapere le tempistiche per gli inizi dei lavori.
    qual’è l’ufficio competente del comune che se ne occupa
    con stima
    un vostro lettore


  • mariagiovanna

    Stazione Manfredonia ovest,dove dovrebbe sorgere?


  • Redazione

    Buonasera a Mariagiovanna e Manfredoniano,

    La relazione è del Dirigente ing. Giovanni Spagnuolo, la proposta dell’Assessore Vice Sindaco prof. Matteo Palumbo; l’assessorato anche quello delle Opere Pubbliche;

    per la partenza dei lavori e per il posizionamento delle stazione “Manfredonia ovest” ad oggi non abbiamo ulteriori dati; il progetto è stato inserito nel Piano triennale delle opere pubbliche 2013-2015;

    Grazie, ciao, a presto

    Red.Stato


  • MANFREDONIANO

    grazie per la tempestiva risposta
    con stima


  • Redazione

    Ciao, appena si saprà altro lo pubblicheremo; a presto; Red.Stato


  • cittadino qualunque

    Hanno stanziato oltre 2 milioni e mezzo di euro solo per migliorare il tratto ferroviario esistente? perché metà manfredonia deve restare esclusa dalla rete ferroviaria? Nessuno ha valutato di allungare la tratta ferroviaria cercando di coprire anche la parte nord di manfredonia?
    Spero che le persone competenti, ing. Spagnuolo prof. Palumbo ecc, trovino un momento per rispondermi


  • Gionnyjolly

    Una volta,si parlava del trasferimento della Stazione a Nord della città,in zona Scaloria e l’utilizzo della ferrovia che da Frattarolo conduceva all’Ex Enichem.Cosa sia successo ,poi,non si sà.Evidenti appetiti dei nuovi nobili ed ignoranti locali,hanno fatto cambiare il progetto?


  • Schizzato

    Allora se quelli sono i personaggi che hanno progettato e quello è l’assessore nel 2090 inizieranno i lavori e nel 3022 si concluderanno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi