GarganoManfredonia

Gargano, sanzionata “vongolara” per pesca non consentita

Al comandante dell’unità da pesca è stata elevata una sanzione amministrativa pari a € 4.000,00

Di:

Vieste. Nella mattinata del 15 settembre scorso, durante l’ordinaria attività di contrasto alla pesca illegale nella zona di mare compresa tra il comune di Rodi Garganico e il comune di Lesina, la dipendente motovedetta CP 543 ha intercettato in località “Punta Pietre Nere” – comune di Lesina – un peschereccio che deteneva a bordo circa 20 chilogrammi di “cannolicchi”, la quale cattura nel mar Adriatico è vietata dal 01 aprile al 30 settembre secondo le disposizioni prescritte dal Decreto Ministeriale 22/12/2000 disciplinante la pesca dei molluschi bivalvi.

Al comandante dell’unità da pesca è stata elevata una sanzione amministrativa pari a € 4.000,00 con contestuale sequestro dell’attrezzo da pesca e del pescato presente a bordo. Tali molluschi, dopo apposita ispezione da parte servizio veterinario ASL FG Nord, sono stati rigettati in mare in quanto ancora vivi e vitali.

REDAZIONE STATO QUOTIDIANO.IT – RIPRODUZIONE RISERVATA



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati