Cronaca

Comitato disoccupati Apricena: dai politici solo demagogia

Di:

Esterno Municipio Apricena (st)

Apricena – “ABBIAMO assistito in questi giorni a mobilitazioni in piazza e su internet per la difesa dei diritti dei lavoratori di alcune parti politiche. Si sono spese tante belle parole per tutelare la posizione di due dipendenti di una cooperativa di apricena impiegati per il trasporto disabili. Ma nessuno di loro e’ sceso in piazza per difendere anche noi, i 2.500 disoccupati di apricena che per anni non sono stati presi in considerazione da nessuna cooperativa e dalle vecchie amministrazioni”. Lo dicono i referenti del “Libero Comitato dei disoccupati di Apricena”.

“Per tanto tempo abbiamo dovuto ingoiare bocconi amari, perche’ il lavoro veniva dato sempre ai soliti, agli amici degli amici o a chi votava per una determinata parte politica. Per troppi anni siamo stati tagliati fuori dal mondo del lavoro di Apricena. Per troppi anni abbiamo visto entrare doppi stipendi nelle case di qualche loro amico, che oggi viene difeso, mentre a noi non è stata data nessuna possibilità”.

“Allora visto che noi per i partiti di opposizione (pd, n.o.n., comunisti italiani, rinfondazione, progetto per apricena, sel, idv,udc) e per alcuni sindacati (cgil) non contiamo, abbiamo deciso di scendere in piazza in maniera autonoma. Nella giornata di oggi, 16 ottobre 2012, abbiamo allestito un gazebo, regolarmente autorizzato, sotto il municipio. Siamo presenti per difendere questi nostri diritti: chiediamo che venga difeso il lavoro di tutti e non solo degli amici di qualcuno; difendiamo il principio della turnazione che la nuova amministrazione ha manifestato di perseguire, come mai fatto in passato; vogliamo che le cooperative che gestiranno i servizi prendano in considerazione tutti i disoccupati, mentre in passato a lavorare erano sempre gli stessi. Per anni ci hanno preso in giro i vari amministratori e imprenditori. E noi oggi vogliamo far sentire la nostra voce. Difendiamo il principio della turnazione e diciamo ai partiti che non esistono solo i loro amici!“.

“Ecco perche’ non condividiamo la manifestazione delle opposizioni che ci hanno ignorato fino a quando non ci siamo mossi noi in prima persona. Non siamo contro l’amministrazione, ma contro chi ha governato per tanti anni. Noi non ci facciamo strumentalizzare”, terminano i referenti del “Libero comitato dei disoccupati di Apricena”.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
1

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi