Cronaca

Marmo: “non scaricare su lavoratori fallimento Don Uva”

Di:

Il vice-presidente della Regione Puglia Nino Marmo (An-Pdl) (immagine d'archivio)

Bari – IL Consigliere Regionale PDL Nino Marmo, Vice-Presidente del Consiglio Regionale: “nel corso della riunione indetta della taske-force regionale sull’occupazione in relazione alla vicenda del ‘Don Uva’, ho dovuto duramente contestare, d’intesa con il sen. Francesco Amoruso e l’on.Sergio Silvestris, il tentativo del rappresentante dell’Ente di sottrarsi alle procedure della Legge Marzano, all’uopo scaricando sui lavoratori il prezzo dei disastri di una gestione fallimentare.

“La questione del Don Uva non si risolve attraverso licenziamenti di massa (come se non bastassero i salassi all’occupazione ivi operati negli ultimi anni), ma attraverso il completamento della riconversione dell’Istituto Ortofrenico e l’assegnazione all’Ente di nuove attività assistenziali, avendo nuovi e credibili interlocutori nella realizzazione di un progetto di rilancio. Solo dopo questi passaggi si potrà eventualmente valutare una riconsiderazione degli organici, ove sia veramente necessaria.”

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi