Cronaca

Verso riapertura della piscina semi-olimpionica del Minuziano

Di:

Piscina Minuziano (st@)

San Severo – SI avvia a soluzione la vicenda della piscina semi-olimpionica dell’IIS di 2° grado “A. Minuziano – M. Di Sangro – L. B. Alberti” di San Severo, che quest’anno non ha ancora riaperto i battenti. Nei giorni scorsi nella sala consiglio dell’istituto si è riunita alla presenza del dirigente scolastico Giuseppe De Cato, la conferenza di servizio alla quale hanno partecipato anche il sindaco Gianfranco Savino, l’assessore provinciale ai lavori pubblici, Domenico Farina oltre ai tecnici degli Enti e ad alcuni consiglieri comunali e provinciali.

“E’ stato un incontro molto utile – dichiara il dirigente scolastico, Giuseppe De Cato, a margine dei lavori della riunione – Sono stati chiariti i termini del problema e sia la Provincia sia il Comune hanno confermato il proprio impegno a porre in essere le necessarie iniziative sul piano tecnico e amministrativo per giungere ad una rapida risoluzione del problema”. Dalla conferenza di servizio è emersa infatti la disponibilità da parte del Comune di San Severo di concedere la certificazione di agibilità provvisoria nelle more dell’ottenimento di quella definitiva. A breve, inoltre, sarà attivato sulla questione un tavolo di lavoro congiunto tra l’Ente comunale e la Provincia. Il tavolo servirà a concludere le procedure attivate da tempo relative all’accatastamento dei terreni su cui insiste l’impianto sportivo di via Alfieri. Nello stesso tempo saranno avviate le procedure per l’ottenimento del certificato antincendio. Atti necessari e propedeutici per il rilascio del certificato definitivo di agibilità. Una notizia che rincuora soprattutto i numerosi utenti che avevano nei giorni scorsi lamentato l’impossibilità di proseguire le loro attività. Infatti la piscina, con sei corsie e un impianto avveniristico completamente riscaldato, è diventata in questi anni un punto di riferimento sportivo importante per l’utenza.

“Dopo questo incontro – conclude il dirigente De Cato – ci aspettiamo che si passi dalle parole ai fatti, anche perché nel corso della Conferenza di servizio è emersa chiara la disponibilità degli amministratori comunali e provinciali, cui va il mio ringraziamento, per aver presto a cuore la vicenda. Credo che a breve la piscina tornerà ad essere attiva e i genitori di tanti piccoli nuotatori potranno continuare ad usufruire di un servizio che non può mancare in una città di 60 mila abitanti“.


Photogallery



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi