Cronaca

Carrozze Sud-Est, Longo: la rabbia dei pugliesi

Di:

Peppino Longo (Udc)

Peppino Longo (Udc)

Roma – “I pendolari combattono ogni giorno con disagi incredibili, gli orari dei treni li penalizzano e allontanano la Puglia dal resto d’Italia e poi si scopre che le Ferrovie Sud-Est avevano in dotazione carrozze acquistate non certo a prezzi di favore e che sono state utilizzate per pochi mesi. Ogni giorno che passa, purtroppo, si scoprono fatti e misfatti della nostra Puglia per i quali monta una rabbia pazzesca”. Lo dice in una nota Peppino Longo, consigliere regionale dell’Udc.

“I pugliesi sono costretti a viaggiare in condizioni disagevoli, protestano chiedendo trasporti più efficienti e, invece, c’è chi se ne infischia altamente abbandonando in due depositi 25 carrozze che avrebbero, se non cancellato, almeno diminuito i disagi dei nostri pendolari. L’indagine avviata sulle Sud-Est farà luce su questa vicenda ma il governo regionale, per quanto di sua competenza, dovrebbe anche pretendere spiegazioni dai vertici delle Ferrovie: di mezzo, come al solito, ci sono sempre i cittadini, vere vittime anche di questa brutta e oscura storia”.

Ferrovie Sud Est, Cassano: “Uno scandalo sulla pelle dei pendolari”. “Oltre l’inchiesta penale e le sacrosante indagini della Guardia di Finanza, quel che avviene alle Ferrovie Sud Est è quantomeno insopportabile perché quotidianamente a danno delle migliaia di pendolari che utilizzano quei treni e a maggior ragione in questo periodo in cui tutte le forze politiche pugliesi sono impegnate in una difficile e complessa battaglia in nome di trasporti e collegamenti adeguati.

“Apprendere che ben 25 carrozze acquistate, seppur di seconda mano, dalle ferrovie tedesche, invece di essere utilizzate per alleviare i disagi degli utenti – costretti a viaggiare soprattutto nelle ore di punta, su treni affollati che assumono l’aspetto di carri bestiame – sono parcheggiate da anni in due depositi, uno a Bari e l’altro in provincia, è incredibile e va ben oltre quella che è l’inchiesta penale in corso. E’ la fotografia di una Puglia migliore solo nella testa di due o tre politici, ma in realtà affossata ogni giorno di più da fatti e misfatti, e tutto sempre e in ogni caso a danno della qualità della vita dei cittadini”.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi