Capitanata

Rapinò calciatore Foggia, arrestato pluripregiudicato

Di:

L'uomo arrestato dalla Mobile foggiana (St)

Foggia – NELLA notte del 12 novembre, gli agenti del Commissariato di P. S. San Ferdinando di Napoli in collaborazione con personale della Sezione Antirapina della Mobile foggiana hanno tratto in arresto, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. di Foggia Talani su richiesta del P.M. dr.ssa A. Fini, il pluripregiudicato Alfredo Pietraniello, di anni 36, resosi responsabile di rapina aggravata e porto illegale di arma in Foggia.

Nel gennaio 2012. un noto calciatore del Foggia calcio, denunciava di aver subito una rapina a mano armata all’uscita di un istituto di credito foggiano. Il calciatore aveva raccontato che dopo aver effettuato un “cospicuo prelievo di denaro” era stato avvicinato da un individuo armato di coltello che, puntandogli l’arma alla gola, con inflessione campana lo minacciava e si faceva consegnare il denaro prelevato. A seguito dell’accaduto, personale della sezione antirapina acquisiva la testimonianza di alcuni astanti, visionava le immagini del sistema di videosorveglianza di alcuni esercizi commerciali addivenendo all’individuazione del veicolo e della targa dell’autovettura utilizzata dall’ignoto rapinatore.

La successiva attività d’indagine consentiva di identificare nel pluripregiudicato napoletano, Alfredo Pietraniello, l’autore della rapina ai danni dell’atleta foggiano. Pietraniello annovera numerosi precedenti per associazione a delinquere, rapine, furti, truffe e ricettazione. Pertanto, dalle risultanze investigative, il Sost. Proc. della Repubblica dr.ssa Alessandra Fini richiedeva Misura cautelare in carcere per A.Petraniello che veniva emessa dal G.I.P. di Foggia Talani.

Nei mesi successivi, personale di questa Squadra Mobile in collaborazione con personale dell’omologo ufficio di Napoli, intraprendeva un’attività investigativa mirata alla cattura del rapinatore in questione che si rendeva più volte irreperibile poiché si accertava che lo stesso era dedito a delinquere in diverse province del territorio nazionale.

La notte del 12 novembre Pietraniello – nella zona di Mergellina – Napoli – veniva individuato, inseguito e tratto in arresto mentre cercava di dileguarsi a forte velocità alla guida di un’autovettura Fiat Punto.


Redazione Stato@riproduzioneriservata



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi