Attualità
Protagonisti Bari, Bisceglie e Altamura dal 17 al 20 novembre

InPuglia365, quarto week end di autunno

Di:

Bari. Quarto week end di iniziative di InPuglia365, primo step di destagionalizzazione del Piano Strategico del Turismo. In questo week end ancora protagonista il medioevo, ma non solo, anche tanto teatro e tanto sport.

Nel capoluogo pugliese da venerdì 18 a domenica 20 novembre si svolge Open Bari, Porte aperte sul passato. Si sperimenta un nuovo format turistico-culturale facilmente replicabile: un racconto della città dal medioevo al periodo murattiano con visite guidate, incontri con l’autore, concerti di musica medievale e del tempo di Nicolò Piccinni, festa di rievocazione medievale che si concentrerà nel borgo antico nel polo attrattivo di piazza Chyurlia e del museo civico. Proprio il museo in questo week end diventa punto di riferimento fondamentale per chi si accinge a visitare e a passeggiare per Bari: tutte le porte saranno aperte in un’ideale prosecuzione della piazza e delle strade. Il sistema di archi e museo diverranno luoghi animati da specifiche azioni, arricchiti da elementi scenografici (pannelli, stendardi, decorazioni medievali) e multimediali (musica, videoproiezioni).

Nello slargo Chyurlia la barca del corteo storico di san Nicola, a cui saranno aggiunte grandi vele su cui saranno proiettati video musicali e di interesse storico e culturale, costituirà una quinta scenografica ben visibile sia da Corso Vittorio Emanuele, sia da Via Sparano mentre timpanisti e banditori inviteranno il pubblico ad attraversare i primi archi di Piazza Chyurlia per proseguire la suggestione medievale. Sul balcone del museo un attore in costume reciterà il racconto della traslazione mentre uomini in arme, donne e soprattutto artigiani saranno indaffarati a svolgere le loro mansioni quotidiane offrendo, dando vita ad un piccolo villaggio medievale.

Inoltre al primo piano del museo sarà possibile visitare la mostra di costumi, fotografia e ricostruzioni della Bari dell’XI secolo mentre, presso alcuni esercizi di ristorazione, sarà possibile degustare menù medievali appositamente ricreati.

Tutto incentrato sullo sport e natura ad Altamura si svolge, sempre venerdì 18 fino a domenica 20 novembre, Murgia Run & Trekking. Il sito di Lama Lunga, ove è presente l’Uomo di Altamura e la masseria Ragone, immersa nel parco naturale dell’alta Murgia saranno il fulcro di tre percorsi di Trekking tematici: “La flora della Murgia”, “Minerali e rocce del territorio”, “Cavità naturali e artificiali nei dintorni di lama lunga”, e di una gara sportiva la “Murgia Run” (5 e dieci km con ostacoli); in abbinamento una mostra su i Funghi della Murgia ed uno spettacolo teatrale, “Il Principe maiale”, del Teatro della Bambole e Verderame. E’ prevista l’apertura straordinaria del Centro Visite Uomo di Altamura, dedicato allo scheletro umano che rappresenta una delle più straordinarie scoperte nella storia della Paleontologia umana; il Centro è dotato di un percorso espositivo sul carsismo, sulla biodiversità, sulla speleologia, è vi è una sala audio/video, la “sala pipistrelli” con caschi e sensori per simulare l’ambiente grotta.

Infine, last but not least, a Bisceglie la rassegna Maestri e Margherite che inizia giovedì 17 novembre fino a sabato 19. Si tratta di un Festival d’autunno che da spazio ad un palinsesto di spettacoli teatrali, associati a visite guidate in beni architettonici quali il Teatro Garibaldi, il Palazzo Tupputi, il Castello, la Cattedrale, il Museo diocesano, il Borgo antico e il complesso di Santa Croce; il tutto abbinato ad appuntamenti enogastronomici e ciclotour. Maestri e Margherite propone un teatro che non smette di mettersi in gioco e lo associa al prezioso patrimonio di beni architettonici, naturalistici ed anche gastronomici che il nostro territorio offre. Il prologo della nuova stagione teatrale di Bisceglie promuove quanto, talvolta per distrazione o poca curiosità, corre il rischio di passare inosservato e offre all’ospite un’occasione per scoprire quanto la provincia possa essere vitale.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati