ManfredoniaMonte S. Angelo
Nessuno haconfermato la versione delle due ragazzine

Monte Sant’Angelo, saltano la scuola e si inventano storia “Seviziate da sconosciuti”

I graffi presenti sui corpi delle stesse sarebbero derivati da un tentativo delle minori di entrare in un terreno

Di:

Monte Sant’Angelo. ‘SALTANO’ la scuola e, una volta scoperte, si inventano un sequestro di persona, con relative sevizie e presunte violenze sessuali. E’ quanto accaduto a Monte Sant’Angelo, come confermato dagli inquirenti, i Carabinieri della locale Stazione, del Comando Compagnia di Manfredonia.

Da raccolta dati, due ragazzine decidono di non andare a scuola. Nel corso della giornata, dopo essere state probabilmente ‘scoperte’, riferiscono ai genitori di essere state fermate da ignoti e sottoposte a sevizie. La ‘bufala’ assume contorni maggiori e giunge ai Carabinieri di Monte che decidono di indagare sui fatti, prima recandosi presso il Pronto Soccorso, poi ascoltando alcune persone in Caserma.

Nessuno conferma la versione delle due ragazzine. I graffi presenti sui corpi delle stesse sarebbero derivati da un tentativo delle minori di entrare in un terreno, scavalcando probabilmente le macerie di un muretto a secco. Analogamente, i referti medici hanno constatato solo la presenza di semplici escoriazioni sulle braccia.

Redazione Stato Quotidiano.it



Vota questo articolo:
3

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati