Stato newsStato prima
Esecuzione di 34 misure cautelari personali

Prato, “Colletti bianchi”: 15 arresti

I provvedimenti, emessi dal G.I.P. del Tribunale di Prato, su richiesta della Procura, prevedono la contestazione dei reati di associazione a delinquere

Di:

Prato. E’ scattata questa mattina alle ore 05,00 l’operazione denominata “COLLETTI BIANCHI”, che vede impiegati 400 militari della Guardia di Finanza in esecuzione di 34 misure cautelari personali, delle quali 3 in carcere, 12 agli arresti domiciliari e 19 misure interdittive della libertà personale, oltre a 111 decreti di perquisizione locale e personale nei confronti di 83 indagati in 5 Regioni italiane: Toscana, Veneto, Lombardia, Campania e Marche. Ad essere coinvolti professionisti, imprenditori e cittadini cinesi ed italiani, la maggior parte dei quali residenti nella Provincia di Prato.

I provvedimenti, emessi dal G.I.P. del Tribunale di Prato, su richiesta della Procura, prevedono la contestazione dei reati di associazione a delinquere, induzione in errore dell’ufficio immigrazione, falsità ideologica nel rilascio di rinnovi di permessi di soggiorno ed immigrazione clandestina. I dettagli dell’operazione, tutt’ora in fase di esecuzione, saranno illustrati nel corso della conferenza stampa indetta per le ore 12.00 di oggi presso l’ufficio del Procuratore Capo Dott. Giuseppe Nicolosi, alla presenza del Comandante Regionale Toscana della Guardia di Finanza – Generale di Brigata Michele CARBONE e degli Ufficiali in servizio presso il Comando Provinciale di Prato.



Vota questo articolo:
1

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati