Spettacoli
Per queste feste natalizie (dal 21 dicembre al 6 gennaio) ci siamo voluti sbilanciare, provando a presentare alla città una rassegna culturale – IndieGestoWinterFest – che spazia dai libri all’arte

Cerignola, il Resurb e l’indiegesto winter fest dal 21 dicembre

Dall’interno è attiva una sala prove e di registrazione, interamente costruita da ragazzi che amano il mondo della produzione musicale


Di:

Cos’è il resurb?. Il Laboratorio Sociale RESURB – Resistenza Urbana nasce nel febbraio 2011 quando un gruppo informale di ragazzi e giovani scelgono di dar vita ad uno spazio che si configura come laboratorio sociale in cui poter sperimentare forme nuove di socialità, di solidarietà, di impegno sociale, di formazione critica, di valorizzazione delle espressioni artistico-creative e di sostegno a forme di protagonismo e autorganizzazione giovanile. Tante le iniziative artistico-culturali, sociali, ricreative e di promozione della realtà giovanile organizzate sino ad oggi, in modo particolare nell’evento “INDIEGESTO – La giornata della partecipazione giovanile” che negli anni ha visto la partecipazione attiva di centinaia di giovani della nostra città.
Maturando come gruppo e comunità nel febbraio 2014 si decide di costituirsi in associazione per avere una voce in più nella relazione con le istituzioni. Il RESURB attualmente si presenta come una comunità di oltre 40 ragazzi e giovani, tra i 15 e 30 anni, che animano e portano avanti le proprie finalità.

Cosa fa il resurb? . Abbiamo costruito una #comunità giovanile partendo dalla #costruzionepartecipatadi uno spazioche è divenuto piattaforma in cui avvengono delle “cose”.
La comunità si è fatta promotrice di un processo di co-costruzione di uno spazio di #partecipazioneeattivazionegiovanilea partire da 500mq (privati) tutti da reinventare. Cosa succede quando una comunità giovanile incontra il favore e la condivisione di intenti del proprietario di un edificio, ampio, spazioso, in disuso da anni? Nasce un’alleanza generazionale che diventa generativa in cui la realtà giovanile ha trovato lo spazio in cui avviare esperienze culturali legate alle proprie passioni diventate l’incipit su cui poggiare micro-progetti di autoimpiego.

Chiaramente ci occupiamo della realtà giovanile. Dall’interno è attiva una sala prove e di registrazione, interamente costruita da ragazzi che amano il mondo della produzione musicale: band emergenti utilizzano la nostra sala per le loro prove e per registrare il proprio prodotto musicale. Attiviamo periodicamente anche dei corsi musicali e di avvio allo strumento, da gennaio partiranno chitarra, basso e batteria. Oltre a questo rendiamo lo spazio disponibile nel primo pomeriggio come Aula studio ed è attivo anche un servizio di supporto scolastico per ragazzi che hanno difficoltà a scuola. La vocazione principale dello spazio è quella di mettersi a servizio della realtà giovanile della città: per incontrarsi, avviare iniziative, promuovere eventi culturali, artistici e creativi. Come i ragazzi del “Salotto Nerd”, piccolo collettivo di amanti dei fumetti che si incontra per scambiarsi idee e programmare eventi legati al loro ambito.
Lo spazio è interamente autogestito da una comunità giovanile di circa 30 ragazzi dai 16 ai 30 anni che si incontrano con regolarità e programmano la vita del ResUrb.
Non godiamo di alcun finanziamento pubblico, ne regionale ne comunale, il tutto si regge con piccoli introiti dei servizi che offriamo, ma soprattutto con l’autofinanziamento.

Cosa abbiamo in programma? Per queste feste natalizie (dal 21 dicembre al 6 gennaio) ci siamo voluti sbilanciare, provando a presentare alla città una rassegna culturale – IndieGestoWinterFest – che spazia dai libri all’arte, dai fumetti alla musica, dalla promozione artistica dei giovani cerignolani allo svago. Avremo tra noi Leonardo Palmisano, l’autore del libro Ghetto Italia, con una riflessione sullo stato dei lavoratori nelle nostre campagne, il front man della band Marlene Kuntz Cristiano Godano, in uno spettacolo di musica e parole e Luca ‘O Zulù, storica leader dei 99Posse. Inoltre spazio anche alla mostra di un giovane artista cerignolano Pasquale Mansi, ai ragazzi del Salotto Nerd con una riflessione sul ruolo della donna nel mondo islamico a partire dalle immagini di “Persepolis” e alle band locali Buva, La Lanterna di Diogene e Fukjo. Speriamo che la realtà giovanile risponda positivamente alla nostra proposta che con fatica abbiamo costruito con l’unico interesse di far crescere la nostra città.
Link video promozionale indiegestowinterfest
https://www.facebook.com/associazioneresurb/videos/1635658190018038/?theater

Cerignola, il Resurb e l’indiegesto winter fest dal 21 dicembre ultima modifica: 2015-12-16T16:50:08+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi