Manfredonia
"Per intenerire il cuore di una città che non accetta la realizzazione di un progetto scellerato, Babbo Natale è ricorso alla distribuzione di panettoni targati GPL"

Gpl, CAONS Manfredonia: “Caro Babbo Natale offrici se puoi una colomba a Pasqua”

"Si tratta di un gesto generoso, nobile, lodevole che risolve i problemi di una intera comunità"


Di:

Manfredonia. ”Per intenerire il cuore di una città che non accetta la realizzazione di un progetto scellerato, Babbo Natale è ricorso alla distribuzione di panettoni targati GPL. I padri di famiglia, quelli buoni, così fanno per recuperare la benevolenza dei figli scapestrati, ‘’beceri e catastrofisti’’. Non è un’azione di bassa lega così come è stata considerata dalla quasi totalità dei cittadini, ma si tratta di un gesto generoso, nobile, lodevole che risolve i problemi di una intera comunità. I regali fanno sempre piacere. E il panettone è l’inizio di una lunga serie di tanti altri regali, alquanto più sostanziosi. Quali? Eccoli! 1) sventramento dell’area archeologica vincolata di Siponto per la ‘’messa a dimora’’ di un gasdotto; 2) posizionamento, su un suolo a protezione speciale e di interesse comunitario, di ben 12 artistici serbatoi lunghi più di 100 metri e larghi 8 contenenti 60.000 metri cubi di gas; 3) spettacolo degli arrivi e partenze di navi gasiere di grosso tonnellaggio; 4) appesantimento di traffico sulla statale 89 per la presenza di autobotti, ovviamente piene di ricchezza, tutta a vantaggio della popolazione locale; 5) corse di veloci vagoni sulla linea ferroviaria Manfredonia-Foggia che, a quanto si dice, presto si arricchirà anche di frequenti andirivieni di ‘’littorine’’ che sostituiranno i pullman; 6) assorbimento di manodopera locale che risolverà l’annoso problema della disoccupazione dei giovani, ecc.

Caro Babbo Natale, grazie per la tua magnanimità! Ti preghiamo di non dimenticarci. Pensa a noi anche alla Befana e, se ti è possibile, offrici una colomba a Pasqua, accompagnata con altre belle bottiglie di spumante, possibilmente dolce, per dimostrare ancor di più il tuo profondo amore per noi figli considerati degeneri solo perché vogliono andare verso una direzione diversa da quella che ci vogliono imporre. Ti salutiamo. Panettone DOC”. (testo pubblicato nell’ambito del diritto di satira,ndr)
(Nota stampa CAONS – Comitato Associazioni Operanti Nel Sociale per la tutela e la valorizzazione del territorio di Capitanata e del Gargano – Manfredonia, 16 dicembre 2015)

Gpl, CAONS Manfredonia: “Caro Babbo Natale offrici se puoi una colomba a Pasqua” ultima modifica: 2015-12-16T10:10:29+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
17

Commenti


  • un manfredoniano indigninato

    Perchè non parlate anche dei (da verificare, grazie,ndr) che saranno erogati (secondo il lettore,ndr) dall’Energas in favore della società sportiva Manfredonia Calcio?


  • Uditore discreto

    Ho udito da due persone sconosciute mai viste prima che la ditta del gas
    ha pianificato nel bilancio (DATI finora non ufficializzati, moderazione, grazie,ndr) per il calcio a Manfredonia ………


  • ex addetto pompe rifornimento

    CENTO METRI PAZZESCO OGNI SERBATOIO???! MA LA GENTE LO SA???????? IL TRAFFICO DI GPL SUL VECCHISSIMO PONTE DI FERRO SULLA TRATTA FOGGIA MANFREDONIA E LA STATALE 89?????
    MA A CHI ASPETTATE AD ORGANIZZARE UNA GRANDE MANIFESTAZIONE CI VENIAMO CON TUTTE LE FAMIGLIE!!!!


  • studente di Zapponeta

    Noi aspettiamo ancora di conoscere il piano di evacuzione! Uniamo le forze e combattiamo questo progetto folle per la nostra terra.


  • Anche i bambini di strada lo hanno capito

    I panettoni e la pubblicità allo stadio sono la prova schiacciante per molti personaggi noti e falsi di Manfredonial

  • Ho comprato il borsone e il kit a costo bassissimo (—–)


  • sipontino inferocito

    l’energas ha (fatto da sponsor) al Manfredonia calcio? Allora ha sbagliato!!! Pessimo investimento ———-


  • Donato M.

    Ma chi è questo CAONS?


  • Redazione

    Comitato Associazioni Operanti Nel Sociale per la tutela e la valorizzazione del territorio di Capitanata e del Gargano


  • Biancaneve e i 7 nani

    Ma il CAONS non è quel comitato che ha scambiato una nave gassiera con un impianto di gassificatore, con conseguente abbassamento della temperatura addirittura del mare.


  • enrica

    Ad ex addetto pompe rfor. : faccio parte dell’ass. Manfredonia Nuova , abbiamo trascorso l’estate nelle piazze di Manfredonia a raccogliere firme contro Energas e a sensibilizzare la gente insieme anche alle altre associazioni e non ti nascondo le difficoltà per raccogliere quelle quasi 5000 firme…, l’indifferenza, la pigrizia mentale e, scusate tanto, l’ignoranza di tanti che giustificano tutto e tutti dietro il pur giusto diritto al lavoro. Noi siamo pronti a mobilitarci, a fare presidi, ma abbiamo bisogno dell’aiuto di persone come te che si dicono pronte a intervenire. Aiutiamoci, vieni a trovarci in sede, siamo in Piazza Duomo.pomeriggio/sera dal lunedì al sabato.


  • francesco

    REFERENDUM. I panettoni sono compresi nei danni che i cittadini di Manfredonia dovranno pagare all’Energas. Ma non ci preoccupiamo, succederà tra qualche anno alla fine di un interminabile contenzioso giudiziario, in cui pagheremo pure torme di avvocati e di esperti (gli stessi che stanno valutando ora il progetto). Ma anche la cifra di qualche decina di milioni di euro non ci deve preoccupare perchè faremo un altro mutuo trentennale come quello di diciotto milioni di euro sottoscritto quest’anno per compensare i soldi dissipati dai nostri politici locali negli ultimi 20 anni e che non moriranno poveri come Cossutta (di cui ammiro la coerenza ma non dimentico che ci avrebbe portato nell’unione sovietica).


  • Matteo B

    Francesco secondo me i risarcimenti saranno molto più alti di qualche decine di milioni di Euro…….
    Si tratta di un argomento di cui nessuno ha parlato…tanto quelli graveranno solo su chi paga le tasse a Manfredonia


  • I giuda del miramare

    accettaranno anche il pacco x i poveri con qualche pacco di spaghetti e un chilo di zucchero.


  • Mantino

    Cara Biancaneve e i 7 nani. Non si capisce se ci sei o ci fai. Se ci sei e va be’ non ci possiamo fare niente, ma se ci fai allora possiamo spiegarti qualcosa. Nei vari comunicati, visti sull’argomento, Non si fà la confusione a cui ti riferisci, bensì è stato spiegato che a Porto Vi, o dovec’è un rigassificatore di GNL (metano) si adera un sistema, per lo scambio termico, che si chiama “a ciclo aperto” e nel progetto dell’ENERGAS si prevede anche a Manfredonia, durante le fasi di scarico-carico lo stesso sistema. Ciclo aperto significa che per il riscaldamento del GPL si prenderà l’acqua di mare e attraverso degli scambiatori acqua/GPL il GPL passerà da -42° a circa 0° e l’acqua di mare, mediamente a 15°, si raffredderà fino a circa 0° e poi viene ributtata in mare. Spero che questa volta ti sia chiara la situazione. Se non ci capisci ancora, nei prossimi giorni, vieni in piazza del Popolo dove si terrà un sit-in e chiedi che ti venga spiegata la cosa.


  • Re Menalik I - anno XVI era Riccampo

    Buongiorno vuagliò!!


  • GLI ARTIGLI EDULCORATI DEL MOSTROGAS NEL MIRAMARE

    Giù le mani dal nostro territorio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi