Manfredonia
Da raccolta dati, ignoti si sarebbero introdotti - e continuerebbero a farlo ogni notte - all'interno della struttura asportando furtivamente porte, tubature, metallo ed oggetti vari

Tristezza Nicotel: “Razzie notturne fuori e dentro la struttura”

La struttura avrebbe cessato totalmente le attività dallo scorso fine maggio 2015


Di:

Manfredonia. “STRUTTURA dell’ex Nicotel Gargano ‘preda’ di furti notturni“. E’ quanto segnalano a Stato Quotidiano alcuni cittadini transitanti nell’area. Da raccolta dati, ignoti si sarebbero introdotti – e continuerebbero a farlo ogni notte – all’interno della struttura asportando furtivamente porte, tubature ed oggetti vari. “E’ uno scempio – dice un lettore a Stato Quotidiano – una struttura che per anni ha ospitato tanti cittadini in pochi mesi, dopo la chiusura, è stata abbandonata e così messa a disposizione dei malviventi nelle ore notturne. I locali potrebbero ancora essere riutilizzati a fini sociali”. Ad oggi non risulterebbe alcuna servizio di vigilanza della struttura.

L’obiettivo è quello di risolvere le problematiche esistenti per ripartire quanto prima e non perdere la stagione estiva. Ovviamente con l’assenso delle amministrazioni e dunque degli organi competenti“. Così si era espresso nel giugno 2015, a Stato Quotidiano, un rappresentante della società che gestiva il Nicoteldi Manfredonia, sito nella zona PIP – SS.89 Km.174 (zona industriale EXDI46), già interessato da un’ordinanza del sindaco di Manfredonia, con data 19.06.2015, che aveva dichiarato inagibile la struttura ricettiva.
Come dalla stessa ordinanza, il sindaco di Manfredonia aveva preso atto della comunicazione trasmessa il 23.04.2015 dal Servizio di Igiene degli Alimenti dell’ASL FG al Dipartimento di Prevenzione Servizio di Igiene e Sanità pubblica – Area Nord, con la quale era stato notificato l’ordine di sospensione delle attività di ristorazione, causa l’accertata inidoneità dell’acqua potabile di cui dispone l’insediamento turistico in questione.

Turismo Gargano investimenti beneficiaria fondi dal 2° Protocollo Aggiuntivo Contratto d’Area Manfredonia-Monte Sant’Angelo Mattinata. Dalla Relazione sul Contratto d’Area territoriale, la società che ha beneficiato di fondi per la realizzazione della citata struttura alberghiera è la “Turismo Gargano Investimenti S.r.l.”. Nell’ambito del 2° Protocollo aggiuntivo, 21.042 (in migliaia di euro) gli investimenti ammessi a contributo; 14.802 i contributi pubblici assegnati (CIPE); 110 gli occupati totali all’inizio delle attività, 14 a tempo indeterminato.

La struttura avrebbe cessato totalmente le attività dallo scorso fine maggio 2015.


Redazione Stato@riproduzioneriservata

Tristezza Nicotel: “Razzie notturne fuori e dentro la struttura” ultima modifica: 2015-12-16T18:08:20+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
12

Commenti


  • Vigilantes

    essendo una struttura privata possono incaricare delle societa’ di vigilanza…


  • Il Manfredonia calcio prima accetta panettoni e sponsor Energas e poi mette la foto della protesta sul profilo facebook


  • A.G.

    Un’altra vergogna manfredoniana. “Il sindaco di Manfredonia aveva preso atto della comunicazione trasmessa il 23.04.2015 dal Servizio di Igiene degli Alimenti dell’ASL FG al Dipartimento di Prevenzione Servizio di Igiene e Sanità pubblica – Area Nord, con la quale era stato notificato l’ordine di sospensione delle attività di ristorazione, causa l’ACCERTATA INIDONEITA’ DELL’ACQUA POTABILE di cui dispone l’insediamento turistico in questione”. Roba da non credere! Dove sono oggi i responsabili della mancata realizzazione delle pere di urbanizzazione i cui oneri furono pagati profumatamente al Comune di Manfredonia??


  • Una città in ginocchio e morticata.

    Ma la magistratura italiana perchè non indaga sul fatto il 95% di chi ha percepito gli investimenti a chiuso i battenti? Comunque è penoso che una struttura del genere sia stata abbandonata ora ci manca solo il porto turistico e cosi abbiamo fatto bingo!


  • Miki

    Dove sono coloro che sono contro l’energas e a favore del turismo guardate le strutture che fine fanno a Manfredonia che bel turismo cosa offriamo al turismo? OFFRIAMO STRUTTURE ABBANDONATE


  • ex dipendente nicotel

    Avete rotto!!! Quando un comune non capisce che che quella struttura ha portato l’anno scorso a Natale 400 persone a Manfredonia di cui, supponiamo,200 erano la sera in giro per la città a fare spese o comunque portare economia non ha più senso sprecare parole… Da premettere che l’anno scorso c’erano già gravi danni strutturali e comunque la gente è venuta volentieri. Siete una massa di ignoranti!!! Dov’è l’allaccio tanto promesso all’acquedotto????


  • svolta

    Triste storia quelle delle urbanizzazioni a Manfredonia.
    Esse, in un paese normale, rappresentano l’emancipazione e l’evoluzione della comunità, a cui sovrintende il comune che non va dimenticato è gestito dalla classe dirigente nonchè da pseudo amministratori pubblici votati dalla stessa comunità…. ma che, guarda caso, non fa gli interessi della comunità, e questo è un esempio lampande come tanti altri sparsi per la citta di cui il più eclatante, attualmente, sono i famosi comparti….. che vedono le case ultimate e le opere di completamento (urbanizzazioni) in dolce attesa di realizzazione…. chissà perché avviene tutto questo qua ?


  • Menalik I Barone di San Spiriticchio

    Vuoi vedere che ora lo faranno?


  • Emigrato 73

    Nella cosidetta zona industriale prima fanno venire le aziende e dopo forse gli portano acqua, fogna bianca , fogna nera, gas, telefono, ecc. STRANO SEMBRA LA STESSA STORIA DEI COMPARTI………….CHE DIETRO TUTTO QUESTO CI FOSSERO GLI STESSI SCIENZIATI, GRANDI IMPRENDITOR, AMMMINNISTRATOR, INTELLIGHENSIA POLITICA???????????????


  • Giuseppe

    Strutture alberghiere chiuse, contratto d’area chiuso, turismo ai minimi termini, comparti in stato d’abbandono totale, disoccupazione allarmante da cui ne deriva un abusivismo che vediamo ogni giorno per strada, porto fatiscente, numero dei reati furti e rapine in aumento che dire… Buon Natale!


  • francesco

    Questo è l’esempio del FU-Turismo. I sindaci di Manfredonia non riescono da 20 anni e passa ad amministrare niente che non sono i loro interessi elettorali ed altro. Perdete ogni speranza, Manfredonia sarà un paese di vecchi e cialtroni e raccomandati e dipendenti dello stato menefreghisti ed ecologisti pro domo loro. Allora la colpa della fine del contratto di area è delle industrie o di chi si è arricchito e non ha urbanizzato e non ha amministrato? Pensate che con questi sindaci e tecnici comunali Manfredonia ha qualche possibilità di uscire dalla povertà? La storia dell’Energas finirà tra qualche anno con danni ingenti da pagare per i danni subiti a carico dei manfredoniani e non si saprà di chi è la colpa in quanto i futuri sindaci diranno “io non c’ero” come Riccardi dice oggi sul contratto d’aria. In compenso Energas metterà in conto anche i panetto-calcio con gli interessi.Auguri di buone feste specialmente ai disoccupati di Manfredonia ed a tutti i nostri emigranti.


  • Progresso democratico

    Francesco, bisogna chiedere a quanti hanno trovato nella ricetta del turismo lo sviluppo di Manfredonia….
    La chiusura del Nicotel è la dimostrazione che se aspettiamo il pubblico che intervenga possiamo aspettare anni.
    In merito all’Energas, penso che i conti con l’oste si fanno sempre alla fine!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi