Capitanata

San Severo, conferenza Pdl. Mirando: chi sbaglia, paga (VD)

Di:

Un momento della conferenza stampa di stamane (st@)

San Severo – “PRENDIAMO atto, a margine dell’ultimo consiglio comunale, della costituzione di un nuovo gruppo politico composto da due ex consiglieri del Pdl, Censano, e Casale, oltre che dal Presidente del Consiglio, Damone. Siamo dunque passati da 10 consiglieri di maggioranza a 9, più 4 assessori. Così come prendiamo atto che il partito ‘La Puglia prima di tutto’ non esiste più.” Lo dice il Capogruppo del Pdl, Mirando, nel corso della conferenza stampa di partito riunitasi, ieri sera nella Sala consigliare di “Palazzo Celestini”, con l’intento di chiarire alcuni temi al centro del dibattito politico di questi ultimi mesi.


“Constatiamo, intanto, che esiste un’opposizione’, ma venuta fuori solo negli ultimi mesi. L’unico argomento sul quale sono stati in grado di catalizzare l’attenzione dei cittadini – evidenzia Miranda – ha riguardato quella, che consideriamo un’autentica ‘bugia’.” Il consigliere fa riferimento ad un manifesto difusso a seguito dei malumori scoppiati due mesi fa.


Il “casus belli” si è sviluppato intorno all’accusa rivolta in particolare al Dirigente d’Area, Livio Caiozzi, che per errore – fatto “in buona fede” ammette l’Amministrazione comunale – non avrebbe comunicato “a tempo debito, prima dei termini di scadenza”, la possibilità di accesso ad uno “spazio finanziario” milionario. “Spazio, e non finanziamento – precisa l’Assessore al Bilancio, Di Rienzo – ciò non vuol dire che erano previsti trasferimenti di fondi dalla Regione. In quel caso non avrei esitato e presentare immediate dimissioni. Gli spazi finanziari tornano utili ai Comuni solo quando esistono difficoltà di cassa per pagare i fornitori. Problema, questo, che non avevamo. Forse, siamo stati poco bravi a comunicare ai cittadini quanto stava avvenendo. Riconosciamo che c’è stato un vizio, e difetto di comunicazione.”


“In tre anni e mezzo – prosegue il Capogruppo del Pdl – la minoranza del centrosinistra ha dato dimostrazione di eludere certi spinosi argomenti.” Secondo Mirando l’opposizione abbandonò una recente seduta di Consiglio comunale perchè tra gli accapi si doveva discutere della controversa centrale turbogas, Enplus. In seguito ebbe comunque piena validità la votazione dei punti in discussione.


“A distanza di qualche settimana – comunica l’A.C. nel corso della conferenza – la Enplus ha versato, questo 31 dicembre 2012, gli ‘oneri di costruzione’ per un valore di 108 mila euro.” “Tuttavia – precisa Di Rienzo – resta ancora in ballo l’accertamento del versamento dell’IMU.” I maldipancia rincorsisi tra un comunicato stampa, ed una rettifica hanno ottenuto un risultato.


Miranda: “abbiamo comunicato al Sindaco Savino, e all’Assessore del personale, che diventeranno più stringenti i controlli, e i monitoraggi sulla efficienza di dirigenti, e personale comunale. Chi sbaglia, paga.” Intervenuto al tavolo d’incontro anche Franco Landella – coordinatore provinciale del Pdl e vice presidente del consiglio comunale di Foggia. (Vedi intervento video).


(a cura di Ines Macchiarolainesmacchiarola1977@gmail.com)


Photogallery




VIDEO



Vota questo articolo:
2

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi