Cronaca

Democratici Autonomi: “Sempre peggio la vicenda ASP di Lucera”

Di:

Il sindaco di Lucera Pasquale Dotoli (ST@)

I Democratici Autonomi di Lucera sono sempre più preoccupati per le sorti di una delle poche realtà istituzionali presenti ancora sul nostro territorio: l’ASP (Azienda Pubblica di Servizi alla Persona “Maria De Peppo Serena e Tito Pellegrino”).

Infatti, notizie circolate nelle ultime ore parlano dell’interruzione di servizi primari quali l’erogazione idrica e telefonica presso le strutture gestite.

Non si riesce a capire come mai un Ente che riceve sussidi pubblici per i servizi prestati alle persone gestisca in così malo modo queste risorse tanto da arrivare al distacco dei servizi essenziali e primari oltre a non pagare con regolarità il personale impiegato. Anche su quest’ultimo versante, infatti, si registrano ritardi continui ed episodi comportamentali spiacevoli nei confronti delle insegnanti.

Così come richiesto in sede di Consiglio Comunale dal nostro rappresentante Pietro Scioscia i Democratici Autonomi chiedono urgentemente al sindaco di Lucera dott. Pasquale Dotoli di convocare l’avv. Enricomaria Orsitto, amministratore dell’ASP nominato in quota al Comune di Lucera, per riferire e relazionare sull’attività di gestione di questo Consiglio di Amministrazione.

Allo stesso tempo i Democratici Autonomi chiedono urgentemente al Prefetto di Foggia di convocare l’organo di gestione dell’ASP, il Sindaco di Lucera e lo scrivente movimento politico al fine di conoscere i problemi che attanagliano l’Ente in questione da diversi mesi senza che si intraveda una soluzione definitiva.

I Democratici Autonomi sono seriamente preoccupati che anche l’Ente possa essere oggetto di ridimensionamenti o, peggio ancora, di chiusura definitiva allungando così la lista dopo le vicende legate alla soppressione del Tribunale e al ridimensionamento drastico dell’Ospedale.

Democratico Autonomi – Lucera



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi