Politica

Gentile: Miulli deve fare causa alla Regione? Zullo per chi lavori?

Di:

L'assessore Elena Gentile (st@)

L’assessore alle Politiche della Salute, Elena Gentile: “Appare perlomeno singolare che il capo dell’opposizione consiliare faccia il tifo perché un ente esterno – quale è il “Miulli” – faccia causa alla Regione Puglia. E Zullo arriva a suggerire anche fantasiosi percorsi giudiziari perché alla fine la Regione possa aprire i cordoni della borsa a seguito di futuribili sentenze negative.

Occorre a questo punto chiedersi per chi lavori Zullo. Per il bene comune e per il buon andamento della spesa pubblica o per chi punta all’assalto alla diligenza nei confronti della Regione? Il capogruppo del Pdl – Fi ci ricorda in ogni sede un giorno sì e l’altro pure la necessità di risparmi per la gestione della sanità. Invece oggi tifa perché la Regione che si sarebbe “indebitamente arricchita” – va detto, per prestazioni mai richieste – debba pagare per errori gestionali commessi da altri.

Il “Miulli” è stato salvato da un disastroso fallimento grazie all’impegno di tutti, innanzitutto dei dipendenti, ma anche per la condivisa disponibilità della Regione. Questo è il punto fondamentale dal quale ripartire per non rifare gli errori dei decenni scorsi quando la sanità privata pugliese è stata travolta da un fallimento di immense proporzioni: si spendeva senza sapere cosa e perchè, tanto alla fine qualcuno avrebbe pagato.

Al capo dell’opposizione dovremmo chiedere la leale collaborazione perché la Regione non sia anche potenzialmente danneggiata da improvvide iniziative. E’ forse chiedere troppo, perchè il capo dell’opposizione preferisce sperare che la Regione – ovvero noi tutti cittadini – sia condannata in ogni sede a pagare”.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi