Manfredonia

Recupero Ipogei loc.Capparelli, esproprio: intestatari catastali? Tutti deceduti

Di:

(Ipogei Capparelli - Ph: SIPONTOBLOG@)

Manfredonia POIN FERS 2007-2013. ‘Parco archeologico dell’antica siponto: recupero e valorizzazione degli ipogei cristiani in localita’ Capparelli‘. Primo lotto. Avviso di avvio del procedimento per l’imposizione del vincolo preordinato all’esproprio e dichiarazione di pubblica utilita’.

Come visibile dall’atto gli intestatari catastali delle aree interessate (con quote da 1/2 a 1/18) risultano tutti “deceduti”.

Curioso che al termine dell’atto si dica: “Si avverte che i proprietari delle aree interessate hanno facoltà di effettuare osservazioni scritte inerenti l’opera in oggetto, facendole pervenire al Comune di Manfredonia entro il termine perentorio di 30 giorni dalla pubblicazione del presente avviso all’Albo Pretorio on-line del Comune di Manfredonia (…)”. Il termine per i soggetti deceduti resterà sicuramente perentorio. Naturalmente – al di là dell’ironia – gli eredi degli attuali intestatari catastali delle aree potranno rivendicare i propri diritti, anche effettuando osservazioni scritte.

Redazione Stato@riproduzioneriservata

L’ATTO – SLIDE



Vota questo articolo:
3

Commenti


  • gionnyjolly

    Come tante proprietà comunali(statali!)che dopo l’Unità d’Italia(occupazione da parte dei Savoia del Regno Borbonico!)sono,misteriosamente,diventate private,senza saperne i motivi e senza alcun esborso di denaro.Esempi?Navata sinistra di san Domenico;Mura e Torrioni della cinta della Città;porzioni del Palazzo dei Celestini;ecc.ecc. .


  • Purtiall

    Come, come?
    Ehi gionnyjolly perché non ci delucidi su questa faccenda?


  • gionnyjolly

    Oltre a quanto riportato,divennero di proprietà privata,senza sapere come e perchè,anche molti terreni del Demanio Comunale e statale!Leggetevi ,se vi è possibile qualche libro pubblicato negli anni 70-80,tra cui quello del rag.De feudis,se non sbaglio,dal titolo:Manfredonia-Il territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi