Manfredonia
Nelle scorse settimane l'invio di una busta con proiettili

Atto intimidatorio, Italo Magno: grazie per solidarietà

"Oggi sento il dovere di ringraziare quanti mi hanno sostenuto"

Di:

Manfredonia – ”Dopo quello che mi è accaduto, personalmente ed in quanto portavoce di Manfredonia Nuova, ho trovato calore e conforto negli attestati di sostegno e partecipazione di tante autorità pubbliche, associazioni private e semplici cittadini, che oggi sento il dovere di ringraziare.

L’elenco è lunghissimo e sicuramente incompleto. Ringrazio il Comandante della Compagnia Carabinieri di Manfredonia, Ten. Andrea Miggiano, ed il Luogotenente Paolo Narducci, Comandante la Stazione Carabinieri di Manfredonia, i quali mi hanno subito fatto sentire tranquillo e tutelato; S.E. Mons. Michele Castoro, per le parole di affetto e ristoro, con le quali ha voluto ricevermi e rivolgermi la sua solidarietà pastorale;

il sindaco di Manfredonia, Angelo Riccardi; l’assessore Paolo Cascavilla; il presidente del Consiglio Comunale, Sig. Nicola Vitulano; la “Puglia prima di tutto”, comunale e provinciale; i giovani democratici di Manfredonia; il Direttore, Piero Paciello, e tutta la Redazione de L’Attacco, come sempre vicina quando si tratta di difendere la legalità; l’Avv. Gaetano Prencipe, che ha immediatamente stigmatizzato l’accaduto e messo a disposizione la sua fraterna assistenza; il Movimento Cinque Stelle; Giovanni Caratù e Flavia Palumbo, responsabili di Manfredonia che Funziona; gli amici di Manfredonia Nuova, che mi sono stati fraternamente vicini in ogni momento; i Consiglieri regionali Giandiego Gatta e Franco Ognissanti; il Presidente, Dr. Pio Longo, ed il Consiglio di Amministrazione del Circolo Unione;

i Consiglieri comunali Cosimo Titta, Giovanni Ognissanti, Alessandro Salinari, Lorenzo Troiano e Salvatore Valentino; il Commissario cittadino dell’Unione di Centro, Domenico Ricucci; il presidente della Confindustria di Foggia, Gianni Rotice; il presidente della Confcommercio di Foggia, Damiano Gelsomino; il giornalista Michele Apollonio; il direttore di Stato Quotidiano, Giuseppe De Filippo; e i tantissimi cittadini, uomini e donne, che hanno coralmente fatto sentire la loro vicinanza, a dimostrazione che, quando vengono toccati certi principi fondamentali di convivenza civile, Manfredonia c’è sempre, risponde con fermezza e senza titubanza, rivelando tutt’intera la propria carica sentimentale e di viva solidarietà”.

Lo scrive in una nota odierna il professor Italo Magno.

Redazione Stato@riproduzioneriservata



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi