Cronaca
"Errori che si traducono nel disastro della sinistra e che ricadono, come sempre, sui cittadini"

Dirigenti, Zullo: “Ancora nomine discrezionali agli amici?”

"La Giunta regionale non ha ancora indicato regole certe per l’assegnazione di incarichi dirigenziali"

Di:

Bari – “Sono passati cinque anni e, nonostante anche i ripetuti solleciti da parte dei lavoratori, la Giunta regionale non ha ancora indicato regole certe per l’assegnazione di incarichi dirigenziali, così come imposto dalla normativa nazionale. La discrezionalità e la mancanza di trasparenza con cui questa sinistra continua a voler gestire la cosa pubblica non ci sorprendono, ma certamente è un diritto dei cittadini e dei dipendenti pubblici avere garanzie di terzietà, professionalità e merito di coloro che si trovano a ricoprire delicate posizioni dirigenziali”. Lo dichiara il Presidente del Gruppo regionale di Forza Italia, Ignazio Zullo.

“Così – aggiunge – in barba al decreto legislativo n.165/2001, che impone il recepimento dei principi per la nomina dirigenziale, la Giunta continua a formulare avvisi rifacendosi ad un verbale del 2010 della Conferenza di Direzione, dove sono inserite previsioni generiche che lasciano ampi spazi di discrezionalità. La Direr Puglia, l’associazione dei dirigenti regionali, e le altre sigle sindacali rappresentative della dirigenza sono anni che chiedono il rispetto delle norme nazionali, così come avanzano un’altra importantissima proposta: quella di istituire una struttura per i procedimenti disciplinari a carico dei dirigenti. Inutile dire che anche questa istanza è stata cestinata e nessuno continua a pagare per gli errori grossolani nell’amministrazione.

Errori che si traducono nel disastro della sinistra e che ricadono, come sempre, sui cittadini. Non si sa cosa attenda la Giunta per fare il suo dovere e adempiere alle prescrizioni nazionali, sebbene poter operare in piena discrezionalità, senza trasparenza e magari accontentando gli amici di partito, sia un’inclinazione naturale del centrosinistra di Vendola ed Emiliano. Garantire il conferimento dell’incarico dirigenziale per merito e non per appartenenza politica – conclude Zullo – sarà uno dei nostri primi impegni nella prossima legislatura anche se il centrosinistra, almeno in corner, potrebbe cogliere l’occasione per fare una bella figura”.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi