Stato prima
Inoltre i jihadisti avrebbero bruciato vive 45 persone ad al-Baghdadi

Isis:Iraq, 27 poliziotti rapiti e uccisi, domani riunione ONU

Domani seduta pubblica dedicata alla Libia

Di:

(ansa) L’Isis spaventa l’Italia e prosegue loa sua campagna di intimidazione mediatica, ma soprattutto di orrori. I jihadisti – secondo quanto riferisce la polizia locale – avrebbero bruciato vive 45 persone ad al-Baghdadi, nella provincia di Anbar. In precedenza si era appreso dell’uccisione di almeno 27 poliziotti iracheni nella stessa città.

Il Consiglio di sicurezza dell’ Onu si riunira’ domattina (ora di New York) per una seduta pubblica dedicata alla Libia, nel corso della quale il ministro degli esteri egiziano Sameh Shukri riferira’ sulla situazione. (ansa)

Incontro stamani a Palazzo Chigi. Il Presidente del Consiglio Matteo Renzi si é riunito questa mattina a Palazzo Chigi con i ministri degli Esteri Paolo Gentiloni, degli Interni Angelino Alfano e della Difesa Roberta Pinotti assieme al Sottosegretario Marco Minniti. Al centro della riunione la situazione libica. Dall’incontro emerge ribadito l’impegno italiano per una forte azione diplomatica in ambito ONU e il sostegno per una iniziativa urgente al Consiglio di Sicurezza che promuova stabilità e pace in Libia.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
1

Commenti

  • I misteri sembrano aver un sol movente
    Come quello che avvenne l’Undici Settembre
    Aerei controllati si schiantarono sulle 2 piu’ alte vette
    Con Dov Zackheim che manco’ il terzo, il grattacielo Sette.

    A tutti quelli che lavorano per i media. Nella speranza di trovare il coraggio per cambiare.

    Come tutti i veri giornalisti dovrebbero conoscere i legami ed i rapporti fra ISIS ed il sen. John Mc Cain dovrebbero anche scoprire il velo da questa mascherata. Sanno bene della fotografia fatta dal sen. Mc Cain con Al Baghdadi, il capo di ISIS. Questa fotografia fu anche denunciate dal sen. Rand Paul del Kentucky durante una sua intervista nel 16 Settembre 2014. Continuando ad alimentare la propaganda di ISIS starai vendendo il futuro dei tuoi figli e quello delle prossime generazioni. La Bestia non e’ una figura astratta o la conclusione finale di una passata profezia. Il suo nome: George H. Bush, padre di George W. Bush. Primo ed unico direttore della CIA a divenire presidente Americano. Il coup d’etat negli Stati Uniti avvenne in silenzio il 22 Novembre 1963 con l’assassinio del presidente Kennedy. Sin da allora la Bestia lavoro’ via proxy a cominciare col presidente Lynden Johnson che era petroliere del Texas ed amico di George H. Bush. La forza e la violenza non potranno mai aver successo contro la Bestia che si esalta nel terrore, le guerre e le proteste ed e’ il piu’ sottile maestro dell’Inganno. Invece fai quello che puoi per rendere conscia la gente di come i media si siano venduti e cambia fronte qualora fossi parte dell’entourage della Bestia. I “si, sissiggnore” dell’Umanita’ hanno venduto la loro anima e tradito popolazioni intere per una manciata di argenti. Ma perche’ continuare a giocare al Monopoli quando qualcuno ha gia’ rubato tutti I soldi?

    Guarda come Jeb Bush verra’ eletto.

    http://www.wavevolution.org/it/humanwaves.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi