Manfredonia
Sul posto il personale del 118 e gli agenti del Commissariato

Manfredonia, aggredito conducente autobus, indagini PS

Da raccolta dati, gli autori dell'aggressione sarebbero saliti a bordo del mezzo privi di biglietto

Di:

Manfredonia – ALCUNI giovani avrebbero aggredito in serata il conducente di una linea autobus da San Giovanni Rotondo diretta a Manfredonia. I fatti sono avvenuti verso le ore 20.30 in via Scaloria. Sul posto il personale del 118 e gli agenti della Squadra Volanti del locale Commissariato . L’autista sarebbe stato trasportato in pronto soccorso per le cure necessarie in seguito alle ferite riportate. Da raccolta dati, gli autori dell’aggressione sarebbero saliti a bordo del mezzo privi di biglietto. In seguito il litigio.

Redazione Stato@riproduzioneriservata



Vota questo articolo:
17

Commenti


  • Manfredonia e d'intorni peggio delle vele di Napoli

    Ormai è un far west totale senza rispetto di regole e leggi!


  • Mamma

    Veramente non ci sono parole. Uagliò damece na moss! Svegliaaaaa


  • Manfredonia= Tripoli

    Sarà sempre peggio, in galera non ci vanno manco gli assasini più ed ecco i risultati…


  • fifino

    Ovviamente TUTTI:il governo italiano,le istituzioni,i ministri,le forze dell ordine,la magistratura e le leggi speciali sono concentrati sul pericolo prioritario che affligge i cittadini italiani,ovvero i terroristi dell’Isis!
    Gli altri possono fare quello che li pare,hanno carta bianca perchè per loro non c’è galera!


  • dux

    Delinquenti, vigliacchi, purtroppo il troppo permissivismo della giustizia italiana permette a questi balordi di fare cio’ che vogliono, al massimo due giorni ai domiciliari poi ci pensano gli avvocati e giudici benevoll a rimetterli in piena liberta’. Un appello alle forze dell’ ordine pensateci voi come ai tempi del dux, x almeno gli rimane qualcosa in ricordo. VERGOGNA


  • giustiziere

    ormai siamo alla frutta, non hanno paura di niente mi dispiace per le forze dell’ordine che rischiano la vita per arrestarli e i giudici sono lesti a metterli in libertà.


  • Domenico Pio

    Tutto il mondo è paese, ma Manfredonia sembra in uno stato di abbandono, per certi aspetti…e i giovani, probabilmente, sono tra i più abbandonati e non vantano tanti buoni esempi…Per me sono problemi da risolvere e anticipare con la fede in Gesù Cristo figlio di Dio, e con una verità educativa da coltivare…ad ogni età il suo, ripartire dalle famiglie in modo concreto, e intervento istituzionale competente…
    Sicuramente ci sarebbe tanto da scrivere e da dire, e la parola probabilmente spetta agli addetti al settore…ma servono degl’ interventi decisi, radicali e continui…non si può lavorare solo per soldi o solo per sistemarsi, ma anche perchè il proprio lavoro sia una missione della quale rendere conto a Dio, come di qualsiasi altra azione umana…non si può andare oltre le proprie forze,,,
    Comunque è una semplice opinione e niente più…
    Manfredonia, riprendi il controllo…
    Grazie.


  • lucio

    Sembra che i tre balordi non sono di Manfredonia, ma vengono dalla Provincia per far baldoria a Manfredonia, infatti gia’ quelli che abbiamo sono insufficienti.
    Ormai si e’ capito che l’ unica legittima difesa e ‘ quella che anche il cittadino onesto, per non essere calpestato e derubato, debba circolare armato, in quanto le leggi difendono i bastar..
    Infatti, di notte, possono circolare indisturbati e nonostante tutte lestrade videosorvegliate, circolano indisturbati e diventano i proprietari di tutto cio’ che vogliono.
    Basterebbe controllarli da dietro un monitor per i vari spostamenti, ma si sa’ che quando servono, le videocamere sono fuoriuso. Mi chiedo, cosa sono state installate a fare cosa, se non funzionano?.


  • GENITORE PREOCCUPATO !!!

    Tempo addietro pensavo che manchassero i controlli e le persone per controllare,ma mi sbagliavo. I controlli ci sono ,gli agenti della P.S. e le forze dell’ordine pure,ma non intervengono e se non intervengono loro,un motivo ci sarà..o no ???? Uno dei motivi secondo me,potrebbe essere quello che ,NON C’E’ LA CERTEZZA DELLA PENA !!!!
    Poi,se vengono presi in fallo di reato,li mettono fuori dopo alcuni minuti e da allora in poi,per quei teppistelli del rione,inizia la CARRIERA DA DELINQUENTE ,TEMUTO E OMAGGIATO DAI TANTI RAGAZZI SBALLATI E BEVUTI DI QUESTA E DI OGNI ALTRA CITTA’ !!!!!!!!!
    Come è accaduto qualche giorno fa alla festa di quei ragazzi a carnevale,dove è successo di tutto e di più e con la presenza( da quanto hanno detto alcuni interventi) di persone in borghese etc.etc. e dove la magistratura stà indagando per punire i responsabili di questi atti di TEPPISMO URBANO GIOVANILE !!!!!!!!!!!!!!!!!
    SIGNORI,DIAMOCI TUTTI UNA MOSSA E DEBELLIAMO GIA’ SUL NASCERE QUESTI FENOMENI DI IMITAZIONI TEPPISTICI CHE ROVINANO I NOSTRI FIGLI MIGLIORI……FACCIAMO PRESTO ED IN FRETTA E DIAMO SEGNALI DURI ED ESEMPLARI AI TRASGRESSORI E ALLE LORO FAMIGLIE CHE SE NE FANNO UN VANTO AD AVERE IN CASA UN POCO DI BUONO….!!!!!!
    GRAZIE INFINITE ALLA REDAZIONE DI STATO QUOTIDIANO !!!!!!!!!!!!!!!!


  • marco

    Salve. Volevo solo dire che uno di quelli era lo stesso che ha distrutto (locale recente festa,ndr)


  • Mary

    Tra non molto, e per un niente si usciranno le pistole e si varammo giustizia da se!


  • forestiero

    Ho letto tra i commenti pareri sicuramente sensati e condivisibili, altri molto meno: c’è il solito nostalgico del duce fascista (senza sapere a questo punto la vera storia, dove i fascisti stessi si erano resi colpevoli di questi reati: vedi Matteotti); c’è poi chi auspica un intervento messianico di Gesù (be’, a questo punto credo che nemmeno una persona presumibilmente esistita 2000 anni fa non possa nulla contro la maleducazione, l’inciviltà e la superficialità). Il punto è che non ci si rende conto dell’emergenza sociale e dell’indifferenza del popolino capace di urlare a giudici e ffoo solo quando la cosa tocca loro personalmente. E quando invece accade al nostro vicino?! Allora tutti zitti e ci si gira dall’altra parte! Ecco cosa fate, cari conservatori borghesi giustizialisti!
    I giudici (che sbagliano anche loro, per carità) applicano le leggi e se queste leggi vengono fatte da farabutti che noi votiamo mi dite che colpa ne hanno!?! Allora la prossima volta invece di andarvene al mare, al carnevale, alla comunione dei nipoti, alla sagra del cinghiale, all’incontro della CL, al concerto di Al Bano, alla cresima della comare ecc… andate a votare con logica, onestà e responsabilità, cari cittadini di manfredonia!


  • Bogotà

    a forestiero….di Caz..te ne hai dette una dietro l’altra…per il voto la crocetta o la metti a destra o la metti a sinistra….non cambia nulla …xkè il vero problema sono le leggi e la nostra costituzione OBSOLETA. I magistrati vanno a SIMPATIA e non per l’applicazione della LEGGE!!!!in Italia ci vorebbe una vera rivoluzione civile ..prendere a calci i nostri politici DITTATORI che scaldano potrone da più tempo loro che i veri dittatori seduti sul trono del potere….Quindi oggi di politica vera…non esiste più nulla. contano solo i voti e i soldi.
    andare a votare oggi, è soltanto una perdita di tempo perchè in Italia nessuno è in grado di fare vera politica.


  • Alchimista

    Come al solito si da la colpa ai cattivi di turno o si pensa al Duce, senza mai guardarci nelle proprie case. Su quella linea è capitato anche a me di assistere ad un litigio che stava per finire in rissa. Quando è salito il controllore, tre ragazzi erano senza il biglietto. Tutti 20enni figli della Manfredonia BENEEEE )se bene è questo… la prima cosa che ha detto un ragazzo al controllore? tu non sai a chi sono figlio io, mio padre è un dirigente del Comune. Quando il controllore ha insistito per controllare e per andare avanti con le sanzioni, molti dei presenti hanno insultato controllore invece che sentirsi indignati per quei comportamenti.
    P.S. durante tutto il viaggio autista è stato sempre al cellulare… io ho regolarmente denunciato alla SITA, fatelo anche voi quando succede perché anche della sicurezza ogni tanto bisognerebbe parlarne.


  • Gheddafi salvaci tu

    Che dire ora? Sono extracomunitari? Rumeni? La gioventù di questa città è allo sbando…troppa droga, troppi vizi, troppe libertà…La nostra società ha creato dei mostri, e ne è colpevole quanto i genitori di questa progenie di sciagurati. Spero che con l’arrivo del nuovo regno ….


  • teresa

    Altro che isis…ma dove andremo a finire


  • sapiente

    I ragazzi sono sempre quelli della festa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi