Manfredonia
"Ci sarebbe tanto ancora da dire anche in riferimento al fatto che la lista 'Il bello viene ora' si è letteralmente sgonfiata"

Dimissioni Palumbo, C.Romani: “Perchè quest’assessorato non riesce a trovare ‘pace’?”

"Non bisogna inoltre dimenticare che Consiglio comunale vede l'assenza sistematica di consiglieri del PD che, per non andare in contrasto con le linee di partito, si vedono costretti ad assentarsi"


Di:

Manfredonia. ”CONTINUA a perdere pezzi la Coalizione ‘Manfredonia 2020’, a sostegno del sindaco Angelo Riccardi, basata su presupposti che si sono rivelati privi di qualsiasi progettualità. Stiamo parlando di un assessorato strategico che ha visto nuovamente fare marcia indietro dei professionisti locali, che probabilmente non hanno voluto farsi carico di quanto è noto e a conoscenza dell’intera città”. E’ quanto dice a Stato Quotidiano l’Avv. Cristiano Romani, capogruppo consiliare di Forza Italia di Manfredonia, in seguito alle dimissioni di Elisabetta Palumbo dal ruolo di Assessore al Territorio e all’Ambiente del Comune di Manfredonia.

“Faccio riferimento – continua Romani – a tante situazioni che devono essere ancora risolte (Comparti, Energas, Bonifica area ex Enichem) e la cui definizione, con la nascita di giudizi pendenti, è stata affidata ‘alle calende greche‘. Oramai tutti hanno compreso che il bilancio approvato dalla maggioranza assume rilevanze da definire, anche perchè il PEG in una seconda fase ha smascherato letteralmente il vero progetto di questa maggioranza basato su cifre in contrasto con le promesse faraoniche fatte durante l’ultima campagna elettorale”.

L'avvocato Cristiano Romani

L’avvocato Cristiano Romani

“Spiace constatare che sono discorsi e riflessioni che si ripetono a distanza di 10 anni e che spesso la città assopita ‘metabolizza‘ facilmente senza avere sussulti, al di là di sterili commenti da bar. Questa volta Forza Italia di Manfredonia, che prende nettamente le distanze dalla situazione configuratasi, ha inteso denunciare quanto sta avvendendo in seno alla Giunta comunale poichè – a differenza del passato, dove elementi del centrodestra hanno fatto silenzio su situazioni lapalissiane – ora benchè in minoranza, siamo impegnati costantemente ad informare la cittadinanza e lo stesso elettorato di sinistra affinchè possa trarre le dovute conclusioni”.

“La speranza è che dopo il Consiglio comunale monotematico del 18 febbraio, qualcuno venga a relazionare in Consiglio delle vere motivazioni per le quali – a quasi un anno dalla Giunta Riccardi bis – l’assessorato al Territorio e all’Ambiente del Comune di Manfredonia non riesce ancora a trovare un assesso definitivo a scapito dela città e dei suoi servizi. Ci sarebbe tanto ancora da dire anche in riferimento al fatto che la lista ‘Il bello viene ora ‘si è letteralmente sgonfiata con la fuga delle proprie truppe. Non bisogna inoltre dimenticare che Consiglio comunale vede l’assenza sistematica di consiglieri del PD che, per non andare in contrasto con le linee di partito, si vedono costretti ad assentarsi o a passeggiare nei corridori pur di non votare provvedimenti calati o imposti dall’alto”.

“Il sindaco ha deciso di tenere per sè le deleghe dell’Assessorato al Territorio e all’Ambiente? Siamo contrari. Il primo cittadino deve occuparsi di altre problematiche, l’avocazione a sè di eccessive deleghe potrebbe comportare una confusione e approssimazione nelle decisioni e nelle scelte in favore della comunità. Forza Italia di Manfredonia attende le risposte a quanto richiesto e la chiarezza nell’unico aula deputata e nella quale è possibile farlo: l’Assise comunale”.

Redazione Stato Quotidiano.it – RIPRODUZIONE RISERVATA

Dimissioni Palumbo, C.Romani: “Perchè quest’assessorato non riesce a trovare ‘pace’?” ultima modifica: 2016-02-17T10:54:12+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
12

Commenti


  • evasore

    è la maledizione della palude creata dalla bariera frangiflutti, finchè quell’area non sarà bonificata ( a spese della società responsabile del progetto) l’assessorato non troverà mai pace


  • Giuann Ursacchi

    VERA E UNICA DESTRA DEMOCRATICA, VERA OPPOSIZIONE.

  • E vogliamo parlare del Piano Comunale delle Coste dove il Comune ha aggravato quello che la Regione puglia ha determinato. Come dire turisti! scappate da Manfredonia, tanto ci sono altre città che vi accolgono favorevolmente………..
    Se ci fate caso i cervelloni di questi piani sono sempre gli stessi di Bari che su richiesta del Comune di Manfredonia, che ha pagato fior di quattrini, hanno inventato e parlo: della barriera frangiflutti; i comparti da CA1 a CA12; il piano Coste di Manfredonia e ancora non si muove il Waterfront senò alche li saranno dolori……….


  • Roberto

    Secondo me c’è stato un errore nella genesi del problema, cioè nelle deleghe da seguire. Diciamo che è acclarato il fatto che non si possono accorpare le deleghe urbanistica-ambiente, perchè per il nostro territorio e per la specificità di esso i problemi da risolvere nei due settori sono molteplici e richiedono una concentrazione di sforzi maggiore e per moduli.
    Sono convinto che se ci fosse uno spacchettamento delle deleghe, si possa lavorare meglio nel merito dei problemi e con un metodo unitario, quindi in buona sostanza quell’assessorato troverà la sua continuità solo quando le deleghe saranno divise per consentire di seguire al meglio le problematiche ed impartire le direttive giuste.


  • Gino5st

    Questa amministrazione è nata male già con l’affidamento dell’incarico del vice sindaco ad uno del PD stesso partito del sindaco, cosa che non succede in bus d’una parte d’Italia
    È ovvio che ci sono malumori per scelte del sindaco che non hanno tenuto conto delle tante anime del PD
    Così come è ovvio che i partiti della maggioranza se esistono ancora hanno permesso di fare tutto ed il contrario di tutto al capo supremo
    A tantissimi non sono andato giù i due amministratori ( ASE e Agenzia turismo) usciti dal cilindro magico di re Riccardik
    E tantissime promesse pre elettorali devono essere ancora pagate


  • PAOLO

    CONOSCO PERSONALMENTE L’ING. ELISABETTA PALUMBO, E’ PIU’ VOLTE HA MOSTRATO IN COMUNE LA SUA GRANDE PREPARAZIONE PROFESSIONALE. PURTROPPO PENSO CHE A QUALCUNO QUESTA PREPARAZIONE DIA FASTIDIO. BUON LAVORO ALLA PROSSIMA.


  • pino83

    per questo assessorato serve solo una persona che alzi la mano e che sia un fedelissimo ————————–


  • Pollice Sipontino

    Sulla validità professionale ed integrità morale non si discute, di entrambe gli assessori dimessisi. Cosa pensare se anche il prossimo assessore, in quota rosa, professionalmente valida si DIMETTERA’ PER MOTIVI PERSONALI?????????????????????


  • Mobbing?

    propongo una di Biancalancia. Magari non sarà ferratissima ma resisterà agli urti della Corte


  • Angela

    Forse qualcuno ha in fondo una dignita’e non vuole portarsi sulle spalle il peso di aver ingannato la popolazione ed essere ricordato tra 30 anni -che ha distrutto Manfredonia per sempre.Se il comune con la c minuscola e’contrario all’Energas faccia ricorso al Tar contro la Via del Ministero dell’Ambiente,altrimenti e’inutile avere un assessore all’ambiente se si continua a tacere alla popolazione l’enorme rischio di una bomba atomica sopre e sopratutto sotto il nostro mare.Vi ricordo che 2 manifesti non hanno assolto l’obbligo di informazione alla popolazione.Andatevi a leggere la sentenza di Strasburgo


  • Antonio

    @pino83 veramente una esiste già che ne so -lo potrebbe fare poichè è a uso econsumo Suo …. e non deve pensare quindi potrebbe andare bene!


  • Biancalancia

    LASCIATE IN PACE BIANCALANCIA IO INVECE PROPORREI UNA DELLE DUE CONSIGLIERE FESTAIOLE SAI CHE DIVERTIMENTO PER I GIOVANI. IHIHHI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi