Manfredonia
Richiesta di pubblicazione al giornale

Manfredonia. papà con due bambine “Devo pagare bolletta e non so come fare…”

"Al momento ho anticipato 400 euro per altre spese e, ad oggi, non so come sostenere le spese per il pagamento delle bollette

Di:

Manfredonia. “CHIEDO di pubblicare questa mia richiesta sul vostro giornale, perchè non so più davvero come fare”. Lui si chiama Vincenzo, giovane di Manfredonia, “convivo, con moglie e due bambine da mantenere”. Il suo appello è chiaro: “Un aiuto per sostenere le spese quotidiane e mensili”.

“Attualmente sono impiegato in un progetto nell’ambito dei Cantieri di Cittadinanza del Comune di Manfredonia. Il progetto dura fino al marzo 2017. Da due mesi attendo il pagamento dei contributi. Il Comune mi sostiene con il canone di locazine fino al 75%. Al momento ho anticipato 400 euro per altre spese e, ad oggi, non so come sostenere le spese per il pagamento delle bollette dell’acqua. Sono stato ovunque: il Comune non puo’ sostenermi con altri contributi, la Caritas neanche. Ho voglia di lavorare e posso fare di tutto: per racimolare qualche soldo ho fatto anche il parcheggiatore abusivo ma sono stato fermato dai Carabinieri. Chiedo gentilmente alla Redazione di Stato Quotidiano.it di pubblicare il mio numero di telefono, con la richiesta di essere contattato per un aiuto, per un lavoro, per un sostegno. Grazie”.

Vincenzo, 327. 8294607”

redazione stato quotidiano.it – riproduzione riservata

Manfredonia. papà con due bambine “Devo pagare bolletta e non so come fare…” ultima modifica: 2017-02-17T19:06:43+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
22

Commenti


  • Roberto Salvemini

    Lo Stato attraverso i media di regime ci chiede di donare 2 euro per contribuire alla ricostruzione delle scuole nelle zone terremotate. Quindi i soldi raccolti non andranno a sostenere i cittadini che sono rimasti senza casa e senza lavoro. La ricostruzione delle scuole come tutti gli altri uffici pubblici colpiti dal terremoto dovrebbe essere a carico dello Stato. Noi pecoroni e schiavi dei politici corrotti ci facciamo prendere in giro con donazioni che vanno a contribuire gli sprechi e la corruzione dello Stato e non aiutiamo i nostri fratelli in difficoltà. Perché non si fa una raccolta fondi il cui ricavato vada destinato direttamente ai cittadini bisognosi, o colpiti da catastrofi naturali, tipo il terremoto ?


  • Luigi

    A chi è in affitto danno il contributo di locazione, ma a chi ha il mutuo non c’è niente, quindi oltre il danno anche la beffa e allora di che stiamo a parlare, c’è gente che sta peggio, ma ce ne molta che sta meglio e se nessuno ci aiuta facciamo una rivoluzione e chi se visto se visto…


  • Filippo

    Anche io sono mi trovo in condizioni disastrose dopo aver perso il lavoro da anni mi ritrovo con una montagna di bollette non pagate ma ho trovato il coraggio di lasciare la famiglia e adesso lavoro fuori per più di 12 ore al giorno portando a casa soltanto 50€ al giorno e senza assegno familiare……Purtroppo nel nostra Città non c’è nulla ma anche dove c’è qualcosa come vedi né approfittano alla grande. Io stavo morendo di fame oggi invece riesco a stento a mettere il piatto a tavola.


  • Umile riflessione

    Il Pd maggioranza di Governo stanzia 23 miliardi di euro alle banche (oscurando i nomi dei delinquenti in che hanno depredato indirettamente i risparmi di centinaia di migliai di italiani, stanzia soldi affinchè gran parte degli abitanti dell’Africa venga in Italia mentre ci sono italiani poveri che diventano sempre più poveri e disperati, questo sino a quando sarà sopportato? Sino a quando saranno sopportati i grandi privilegi di politici in carriere e dirigenti incapaci che percepiscono stipendi da nababbi, liquidazioni di fine rapporto da sogno? Sino a quando gli italiani sopporteranno la giustizia ingiusta? Sino a quando sopporteranno questa politica senza visione del futuro e attacata solamente agli interessi di casta e alla difesa di poltrone e privilegi? Un paese umiliato, stremato da gabbelle e balzelli, un paese con i giovani e cervelli in fuga perchè in Italia non c’è alcuna speranza per il futuro delle giovani generazioni. La famiglia, fulcro della società nn c’è quasi più, impossibile sposarsi..impossibile contrarre un mutuo impossibile coltivare un minimo di sogno da realizzare!


  • Gigi

    Dai che con la legge sulla stabilizzazione dei precari della Pubblica Amministrazione che il parlamento sta approvando vedrai che a breve sarai un dipendente comunale! Stringi i denti un altro pò!


  • mentalist

    Mi dispiace molto per la situazione di quest uomo. Detto ciò gli consiglierei di tingersi la pelle di colore nero, farsi attaccare la scabbia e poi andare a bussare alla porta del Presidente del Consiglio dei Ministri. Polemiche a parte, spero che qualcuno che ha possibilità economiche possa aiutare il nostro concittadino.

  • Caro Vincenzo tu almeno lavori e prenderai qualcosa, io non lavoro da anni


  • Zagor

    Mi chiedo se la redazione di Stato quotidiano abbia controllato l’attendibilità e la veridicità di questa “lettera aperta”, prima di pubblicarla. ……..nel caso qualcuno volesse contattare il Sig.Vincenzo per proporre qualche lavoro.


  • Mi

    Come posso contattare il signor Vincenzo?


  • Franco

    Speriamo non faccia altri figli per non farli crescere in difficoltà


  • Giovanni

    Buongiorno a tutti sono un vostro concittadino, amo tantissimo il mio paese da 22 anni lavoro fuori Manfredonia e ogni week-end rientro x stare con la mia famiglia…il problema più grande di questo paese è mostrarsi ad ogni costo cercare sempre di fare la bella vita alle spalle dei propri genitori… la cosa più brutta è la gestione del comune dove si da sempre alle solite cupole, per non parlare della politica fallimentare Manfredonia ha un grosso potenziale che non viene sfruttato..e queste sono le conseguenze…caro Vincenzo cerca di trovare lavoro fuori fai uno sforzo .


  • fly

    se non lavori da anni a carico di chi stai? e se hai figli chi li sostiene?


  • Redazione

    Buongiorno, c’è un numero di cellulare a conclusione dell’articolo, a presto. Stato Quotidiano.it


  • Redazione

    Buongiorno, abbiamo parlato personalmente con l’autore dell’appello, che abbiamo già conosciuto per altre vicende e richieste passate. A presto, Stato Quotidiano.it


  • Roberto Castigliego

    perchè non lo dici a Riccardik che ti aiuta come ha fatto con tutti gli altri, con una bella promessa e ti porta fino alla prossima elezione e pò chi ci vist ci vist! ha scritto che tutto va bene siamo nella media nazionale, amico attenzione a stringere i denti per loro stai sorridendo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


  • Francesco

    Che fosse sposato non è vero!!!!! Gli e piaciuto il dolce?? Si prendesse l’amaro…

  • Caro Francesco io non sono a fatto sposato ma convivo . E poi se mi è piaciuto il dolce e perché il dolce lo fatto quando stavo bene e lavoravo. E poi non sei degno di offendere .perché se vuoi ci incontriamo di persona e ti faccio vivere nella mia situazione come vivono tante altre persone come me .Ma mi sa che forse non vivi a Manfredonia a forse sei qualche raccomandato . Del caro sindaco che hai votato


  • Il balocco sipontino

    I burattinai politici godono con LSU, bisognosi e quant’altri ecco perche hanno il potere assoluto da decenni.


  • G.M.87

    Vincenzo sono Giovanni manzella….
    Senti a me…fai una bella cosa….
    Dipingiti la faccia di nero e fallo fare anche a tua moglie e i tuoi figli,prendi un battellino e fatti trovare sotto la spiaggia castello,fai finta che sei un profugo clandestino…di che ti chiami Abdul Hassan e vedi che inizialmente ti alloggiano in un 4 stelle di lusso e poi vedrai che non avrai più problemi x il resto della tua vita…


  • mike

    Caro Vincenzo hai centrato bene su Francesco, di quei tipi ce ne sono in abbondanza, coraggio troverai la soluzione hai tuoi problemi quando meno
    te lo aspetti……..Auguri!


  • antonio

    fingiti immigrato….


  • pentastellato

    Manfredonia è tutta una contraddizione : ““Il Carnevale dei debiti” (05.02.2017, fonte http://sulatestagiannilannes.blogspot.it) – di Gianni Lannes

    ”Ogni scherzo vale? Bentornati nel paese delle meraviglie istituzionali dove il fallimento politico e il degrado materiale e morale sembra addirittura un vanto per certi (..), tanto pagano sempre quei fessi dei cittadini. Con delibera della giunta comunale numero 23 del 31 gennaio 2017, sono stati stanziati ben 200 mila euro per l’ennesima carnevalata. (…) debiti sul bilancio comunale, con migliaia di disoccupati, inoccupati e lavoratori in nero sfruttati al midollo. Senza contare i malati e i morti di cancro (..) (…)”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi