Foggia
"L’Amministrazione comunale, come detto, è pronta a fare la sua parte"

Secondo casello autostradale, critiche Landella

Di:

Foggia. «L’apertura e la messa in funzione del secondo casello autostradale sono questioni di stringente attualità e di strategica importanza per lo sviluppo del territorio. Le fasi del percorso delineato all’esito della Conferenza di Servizi tenutasi a Palazzo di Città lo scorso 13 febbraio, dunque, esigono un’accelerazione dal punto di vista concretamente operativo.

Il Comune di Foggia, nel rispetto di quanto stabilito nel corso di quell’incontro, è pronto a fare la sua parte, anche in termini economici. In quella sede fu richiamata e condivisa la centralità del rispetto del Protocollo d’Intesa sottoscritto dall’Amministrazione comunale e dalla Provincia di Foggia, con riferimento alla divisione delle quote da liquidare alla società Autostrade per l’Italia SpA per la spesa complessiva dei lavori già realizzati: 2/3 a carico del Comune ed 1/3 a carico dell’Ente di Palazzo Dogana.

Ci aspettavamo, così come assicurato dirigente Giovanni D’Attoli e dal Direttore Generale della Provincia Salvatore Malerba, entrambi presenti alla Conferenza di Servizi in rappresentanza dell’Amministrazione provinciale, una immediata comunicazione formale da parte della Provincia circa la volontà di confermare il rispetto degli impegni assunti con la firma del Protocollo d’Intesa. Ad oggi, tuttavia, nonostante le numerose richieste di rapida apertura del secondo casello, non abbiamo ancora avuto comunicazione del formale impegno dell’Ente di Palazzo Dogana, con conseguente atto deliberativo, ad onorare i costi posti a suo carico attraverso la firma del Protocollo d’Intesa.

Un ritardo inspiegabile e preoccupante, vista l’importanza della vicenda e la necessità di far entrare quanto prima in esercizio il casello, chiudendo rapidamente l’iter utile a completare il percorso disegnato nel corso della Conferenza di Servizi, così da poter provvedere ad esperire i passaggi fondamentali e decisivi per la materiale apertura dell’infrastruttura.

L’ammodernamento infrastrutturale del territorio merita un’attenzione particolare da parte del sistema degli Enti Locali, chiamati, oggi più che mai, a concorrere attivamente al raggiungimento di questo obiettivo.

L’Amministrazione comunale, come detto, è pronta a fare la sua parte. Attendiamo quindi che anche la Provincia, in forma ufficiale, certifichi con estrema urgenza la sua volontà di partecipare a questo processo, rispettando gli impegni assunti attraverso il Protocollo d’Intesa sottoscritto con il Comune di Foggia».

Ufficio Comunicazione – Staff del Sindaco di Foggia



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This