CronacaCultura
Ospite alla seconda edizione di “Destinazione Futuro”

Foggia, gli studenti di giurisprudenza incontrano Davigo

Il presidente dell’associazione nazionale magistrati e autore del libro “Il sistema della corruzione” ha intrattenuto un dialogo con gli studenti su corruzione e giustizia

Di:

Foggia. Ritorna l’evento dell’Associazione Culturale Odissea Club, nell’ambito di Destinazione Futuro, il festival delle idee promosso e organizzato dai giovani che hanno deciso di restare su questo territorio. La seconda edizione, prevista in estate, riparte con un’anteprima che vede ospite Piercamillo Davigo, presidente dell’Associazione Nazionale Magistrati e presidente della seconda sezione penale presso la Suprema Corte di Cassazione. Davigo è stato tra i protagonisti del pool di magistrati di “Mani pulite” negli anni ‘90 e autore del libro “Il sistema della corruzione” (pubblicato da Edizioni Laterza, 2017) un testo che tratta del male antico che in Italia minaccia la civiltà, anche venticinque anni dopo Tangentopoli.

L’evento si è svolto questa mattina alle ore 11,00 presso l’Aula Magna del Dipartimento di Giurisprudenza; un evento promosso con il patrocinio dell’Università di Foggia e della Fondazione Banca del Monte di Foggia. Durante l’evento sono intervenuti il Direttore del Dipartimento di Giurisprudenza Aldo Ligustro, il direttore della scuola per le professioni legali dell’Ateneo Gianpaolo Impagnatiello, il Presidente della Fondazione Banca del Monte di Foggia Saverio Russo e il Presidente della locale sezione di Foggia dell’ANM Antonio Buccaro oltre al Magnifico Rettore dell’Università di Foggia Maurizio Ricci. A dialogare con l’ospite, Oreste Di Giuseppe, avvocato e dottore di ricerca dell’Ateneo di Foggia.

(A cura di Antonio Piazzolla, Foggia 17.03.2017)



Vota questo articolo:
0

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This