Stato prima
"Prima dicevano quorum. Poi il 40. Poi il 35"

Referendum trivelle, quorum lontano. Polemiche per tweet Carbone

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano "è molto soddisfatto dei dati delle ore 19"

Di:

Roma. “Prima dicevano quorum. Poi il 40. Poi il 35. Adesso, per loro, l’importante è partecipare #ciaone”. Polemiche nel Partito Democratico e sui social dopo l’hastag #ciaone lanciato in un tweet da Ernesto Carbone. Attenzioni focalizzate dunque sul quorum relativo al referendum popolare sulla durata delle trivellazioni in mare: l’affluenza alle 19 in Italia è al di sotto del 25 per cento, il precedente, alle 12, era dell’8,3 per cento.

Si ricorda come le urne sono aperte da stamani, ore 7, fino alle 23. Oltre 3 milioni e mezzo di elettori pugliesi aventi diritto, su un totale di 4016 sezioni, sono chiamati ad esprimersi sul quesito abrogativo promosso da 9 consigli regionali che prevede la cancellazione dell’articolo 6, comma 17, terzo periodo, del decreto legislativo 3 aprile 2006 numero 152 (Norme in materia ambientale). Perché la proposta venga approvata, dovranno votare ‘Sì’ il 50% più uno degli aventi diritto al voto. I dati sull’affluenza verranno resi noti dal Viminale alle ore 12, 19 e alle 23.

EMILIANO. (ANSA) – BARI, 17 APR – Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano “è molto soddisfatto dei dati delle ore 19” sull’affluenza al referendum. “Sono più di undici milioni di persone – commenta con l’ANSA – che sono andate a votare. Abbiamo già superato la soglia che noi consideravamo necessaria per poter parlare di un successo, quella dei dieci milioni di elettori che avevo indicato come linea minima del risultato”.

DATI IN TEMPO REALE – MANFREDONIA

Dati tempo reale – ITALIA



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This