Manfredonia
A cura di Michelangelo Ciuffreda

Tennis, Martina Zerulo vicina alla settima posizione tra le u18

Di:

Manfredonia. La spagnola Eva Guerrero Alvarez, numero 69 della classifica junior ITF e 16ª testa di serie in tabellone, ha fatto suo il prestigioso “Città di Santa Croce”, un “grade 1” disputato sulla terra battuta che appena tre anni fa incoronò l’allora sedicenne svizzera Belinda Bencic, 8ª tennista al mondo in questo momento. Il torneo intitolato a Mauro Sabatini, uno dei sette fondatori del Tennis Club del paesino in provincia di Pisa, si è tenuto dal 9 al 14 maggio e ha visto la partecipazione di 48 giocatrici provenienti da tutti e cinque i continenti.
In una finale durata appena 62 minuti, Eva, classe 1999, ha sconfitto 6-1/6-1 la coetanea inglese Emily Appleton, 47ª nel ranking junior ITF e testa di serie numero 6 del torneo. La madrilena si è aggiudicata così il secondo “grade 1” in carriera dopo il Trofeo Juan Carlos Ferrero vinto 13 mesi fa a Villena. Tra le sedici ragazze italiane nel tabellone del torneo toscano c’era anche Martina Zerulo, che ha bypassato le qualificazioni grazie a una wild card. Al primo turno la manfredoniana ha superato la quindicenne moldava Vitalia Stamat, numero 337 della classifica junior ITF, che si è dovuta ritirare per un problema fisico dopo aver perso il primo set 6-4. Il cammino della tennista tesserata per l’Angiulli Bari si è però fermato al secondo turno contro la russa Amina Anshba, testa di serie numero 12 del torneo e numero 63 al mondo. Il match contro la mancina classe 1999 è durato 1 ora e 52 minuti e ha lasciato qualche rimpianto soprattutto per l’andamento del primo set, perso 6-4 a causa di un passaggio a vuoto durato quattro game dal momento in cui Martina era in vantaggio 4-2. Il secondo set è stato deciso dal break della russa all’ottavo gioco ed è terminato 6-3.

Sorteggiate al primo turno contro l’italiana Elena De Santis e la danese Olga Helmi, Martina Zerulo e Vitalia Stamat hanno rinunciato a giocare in doppio per i guai fisici della moldava. Il titolo è stato vinto da Amina Anshba e dalla bielorussa Nika Shytkouskaya, che hanno avuto la meglio sulle italiane Tatiana Pieri/Lucrezia Stefanini per 6-1/0-6/10-4.

Le due ragazze dell’est sono delle vere specialiste del doppio: prima di quello di Santa Croce sull’Arno, entrambe avevano già messo due trofei in bacheca dall’inizio del 2016. Nella nuova classifica junior ITF pubblicata ieri Martina Zerulo occupa la 277ª posizione. La tennista di Manfredonia, ottava tra le italiane, è ormai a soli 14,38 punti da Monica Cappelletti.

Ranking junior ITF delle tenniste italiane aggiornato al 16 maggio 2016 (il numero tra parentesi indica la posizione occupata nella classifica mondiale): 1) Tatiana Pieri (36ª), 2) Ludmilla Samsonova (75ª), 3) Lucrezia Stefanini (76ª), 4) Federica Bilardo (86ª), 5) Maria Vittoria Viviani (115ª), 6) Lisa Piccinetti (141ª), 7) Monica Cappelletti (240ª), 8) Martina Zerulo (277ª), 9) Giulia La Rocca (371ª), 10) Enola Chiesa (395ª).

(A cura di Michelangelo Ciuffreda, Manfredonia 17.05.2016)



Vota questo articolo:
2

Commenti


  • Zuzzurellone Sipontino

    Complimenti a lei e lode alla sua famiglia che con enormi sacrifici le stanno accanto. Tutte le belle notizie su nostri concittadini che fanno lustro alla nostra città devono essere adeguatamente pubblicizzate, siano esse di singoli, associazioni, squadre. Ancora complimenti.


  • pasquale triventi

    Ciao Martina sei bravissima ma ti voglio vedere a “Roma” lo meriti dopo tante battaglie.vai martina ti attendo a Roma.auguroniiiiii

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi