Economia
"Il Rapporto Annuale 2017 dell’Istat sembra la fotografia dell’Italia del Dopoguerra"

ISTAT, aumento disuguaglianze. Codacons “Dati vergognosi”


Di:

Roma. I dati diffusi oggi dall’Istat che attestano l’aumento delle disuguaglianze tra classi sociali sono per il Codacons una vergogna per un paese civile e certificano il fallimento della politica italiana.

Il Rapporto Annuale 2017 dell’Istat sembra la fotografia dell’Italia del Dopoguerra, e dimostra la tragedia economica che ha investito il paese negli ultimi anni – spiega il presidente Carlo Rienzi – Gli allarmi lanciati a più riprese dal Codacons si dimostrano più che mai corretti, così come la sordità della politica che non ha ascoltato le denunce dei cittadini. Chi è ricco continua ad arricchirsi e a mantenere la propria posizione di potere, mentre le classi meno abbienti diventano sempre più povere e il ceto medio addirittura scompare. In tale contesto i governi che si sono succeduti non hanno saputo né comprendere il problema, né adottare provvedimenti per aiutare le famiglie, e il quadro disegnato dall’Istat non è altro che il fallimento della politica italiana” – conclude Rienzi.

ISTAT, aumento disuguaglianze. Codacons “Dati vergognosi” ultima modifica: 2017-05-17T14:45:23+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi