Cronaca

Nigeria, ancora attacchi a chiese cristiane: 21 morti

Di:

10/06/2012, strage di Cristiani in Nigeria, (fonte image: misterx)

Roma – CINQUE le chiese cristiane attaccate nel nord della Nigeria con almeno 21 morti, tra cui quattro bambini e 80 feriti. Lo Stato è quello di Kaduna, dove sono avvenuti i cinque attacchi contro chiese e sanguinosi scontri tra cristiani e musulmani con proclamazione del coprifuoco per 24 ore, con effetto immediato. L’iniziale triplice attentato ha innescato rappresaglie contro i musulmani, la maggioranza nel nord del Paese. Testimoni raccontano di misure di giustizia sommaria, che avrebbero causato almeno 20 morti. L’attacco non è stato rivendicato – come riportano le agenzie nazionali – ma ha le stesse modalità di quelle delle ultime domeniche, opera dei fondamentalisti islamici dei Boko Haram. Due esplosioni hanno colpito le chiese nella città di Zara a pochi minuti di distanza l’una dall’altra. Prima un kamikaze a bordo di una Honda imbottita di esplosivo si è schiantato contro la chiesa scatenando un incendio e danneggiando gravemente l’edificio “Qui sono morte tre persone.

Altre ferite sono state ricoverate in ospedale”, ha raccontato il reverendo Nathan Waziri. Poco dopo miliziani hanno lanciato granate contro un’altra chiesta uccidendo 4 bambini che stavano giocando all’esterno. Secondo una testimone oculare, gli autori dell’attacco sono stati circondati dalla folla dei fedeli per poi essere linciati.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi