CapitanataFoggia

Damone a Giannini: “intervieni e sblocca le opere a Foggia”

Di:

Foggia – Il consigliere regionale Francesco Damone ha inviato una lettera all’assessore ai lavori pubblici Giovanni Giannini con cui chiede di interessarsi personalmente affinchè si sblocchino i lavori per la realizzazione della tangenziale circumsanseverina e del raddoppio Foggia – San Severo.

Di seguito il testo della lettera. “Carissimo Assessore, l’impegno da te profuso nel settore dei Lavori Pubblici non può, né deve essere vanificato dalla ‘lentocrazia burocratica’, che annulla gli sforzi che la classe politica opera nei confronti delle comunità regionali.

Mi riferisco alla tangenziale circumsanseverina già finanziata con 22milioni di euro che deve solo essere appaltata. Non conosco l’Ente che dovrà procedere all’affidamento dei lavori, però mi preme evidenziare con forza che il 31 dicembre 2014 è il termine ultimo entro cui avviare almeno i lavori. I ritardi oltre alla funzionalità della nuova struttura sul piano della viabilità comprime notevolmente la possibilità di lavoro in un periodo di gravissima carenza occupazionale.
Oltre a questa opera, nell’ultimo bilancio si è prevista la somma di 600mila euro per la stesura del progetto definitivo del raddoppio della Foggia-San Severo, continuo teatro di morti ed incidenti, ma sino ad oggi nulla è stato operato affinché la progettazione tecnica venga affrontata nel più breve tempo possibile. Non è logico, né civile e meno che mai umano continuare a registrare ritardi in ordine alle scelte politiche che i burocrati finiscono per annullare.

Caro Assessore Ti chiedo di interessarti personalmente delle opere evidenziate e fornirmi una risposta pubblica perché i cittadini utenti possano apprezzare la serietà e l’impegno come classe politica.
D’altra parte la burocrazia, certa della retribuzione mensile erogata a ciascuno di loro, non sempre si fa carico delle difficoltà di moltitudini di famiglie di operai che in mancanza anche di opere pubbliche, sono al limite della sopravvivenza. Occorre quindi un Tuo intervento forte perché le cause dei ritardi vengano immediatamente rimosse.

Conosco il dinamismo e pragmatismo che contraddistingue il Tuo impegno assessorile e sono certo che a breve fornirai, al sottoscritto e all’intera comunità il risultato del Tuo intervento. Resto in attesa di riscontro e Ti invio affettuosi saluti”.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi