CapitanataManfredonia

Dimissioni Pompilio, Piemontese-Masciale: “auspichiamo conferma”

Di:

San Giovanni Rotondo – “LE dimissioni del sindaco di San Giovanni Rotondo segnano il più alto e drammatico punto della crisi dell’Amministrazione del centrodestra, priva di spessore programmatico e con un’elevata conflittualità politica. Per mesi sindaco, assessori e consiglieri si sono dilaniati in conflitti quotidiani che hanno prodotto avvicendamenti caotici e immobilismo. Il Partito Democratico ha svolto con rigore il proprio ruolo istituzionale e con intelligenza quello politico, mettendo a nudo tutti i limiti della capacità di coordinamento e della coerenza programmatica del sindaco Luigi Pompilio”. Lo dice in una nota Raffaele Piemontese, segretario provinciale del Partito Democratico di Foggia, e Matteo Masciale, segretario cittadino di San Giovanni Rotondo.

“L’auspicio della segreteria provinciale e della segreteria cittadina del Partito Democratico di San Giovanni Rotondo è che le dimissioni siano confermate tra 20 giorni e la cittàsia affidata alle cure di un commissario prefettizio che, ne siamo certi, saprà riportare ordine in un contesto assai confuso. Per parte nostra non siamo disponibili ad alcun tipo di dialogo politico e istituzionale con chi ha fallito così evidentemente la propria missione e tradito la fiducia degli elettori.
Le elezioni sono il naturale sbocco di questa esperienza, che il sindaco Pompilio e la sua scassata maggioranza hanno artificialmente prolungato proprio per impedire che si votasse già a maggio.”

“L’unico compito del Partito Democratico e del centrosinistra sarà costruire la necessaria sintonia con la società civile di San Giovanni Rotondo e strutturare un programma amministrativo che, innanzitutto, restituisca stabilità e respiro strategico al governo cittadino dopo anni di interruzioni anticipate delle consiliature”.

Redazione Stato@riproduzioneriservata



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi