CronacaStato news

Ginosa, Lospinuso: “Renzi inserisca declaratoria stato emergenza in Cdm”

Di:

Bari – “Basterebbe inserire nell’ordine del giorno del Consiglio dei Ministri la declaratoria dello stato di emergenza per i territori della Provincia di Taranto per ricevere i 9 milioni di euro previsti e far fronte alle prime necessità. Visto che, però, abbiamo inutilmente sollecitato l’intervento del premier Renzi, giovedì saremo a Roma con il sindaco di Ginosa, parlamentari e cittadini per chiedere che vengano restituite alla normalità le popolazioni dei Comuni colpiti dall’alluvione”.

Lo annuncia il Consigliere Regionale del Pdl-Fi, Pietro Lospinuso. “Abbiamo scritto più volte a Renzi –prosegue- ma non abbiamo ricevuto mai risposte. Eppure, chiediamo solo di inserire un punto nell’odg del Consiglio dei Ministri che è già nel cassetto della presidenza da mesi. L’alluvione di Ginosa ha provocato danni ingenti e catastrofici alla nostra comunità, oltre che la triste perdita di 4 vite umane, e ci sembra strano che non venga affrontata come una questione di rilievo nazionale.

Gli abitanti di Ginosa, Castellaneta, Laterza e Palagianello non possono più aspettare che da Roma qualcuno si decida ad intervenire. Per questo siamo costretti a recarci presso la Presidenza del Consiglio, affinché Renzi possa farsi carico della vicenda a cui c’è una soluzione semplicissima, ovvero quella della declaratoria. Dalla nostra ce la metteremo tutta –conclude Lospinuso- e andremo fino in fondo, nonostante l’indifferenza di questo governo nazionale”.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi