ManfredoniaStato news

Ironie: ‘trasferire tenda Pertuso del Monaco in Piazza del Popolo’

Di:

Manfredonia – SPOSTARE la tenda messa davanti al Pertuso del Monaco in Piazza (vuota) del Popolo. “Lì ci starebbe sì molto meglio (..) e in più la piazza ritornerebbe a vivere e non più vuota e fredda”. E’ quanto riporta un lettore (con ironia) su facebook.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
19

Commenti


  • Giostra

    Ma come si fa a dire che piazza del popolo è fredda e vuota se da quando è stata rinnovata è sempre piena di famiglie che portano i propri figli a giocare e socializzare,era l’unico spazio decente che volete deturpare con questa tenda?…meditate gente….meditate…..


  • Altamar

    Redazione, il primo di Aprile è passato da molto tempo, cos’è uno scherzo?


  • Filo'

    A chi è venuta questa folle idea di deturpare ancora Manfredonia?e poi piazza del popolo cosi luminosa ed accogliente?è una delle poche cose rimaste vivibili ed accessibile a tutti.Siete passati la sera dalle 18 fino a notte fonda per vedere com’è popolata dai Manfredoniani grandi e piccoli che si godono uno spazio all’aria aperta lontano dallo smog e dai pericoli automobilistici.Lasciate stare per favore….se non volete una rivolta da parte dei futuri cittadini di Manfredonia…


  • Franco

    l’autore dimentica che quella tenda in piazzale diomede ha consentito un’attività commerciale in un luogo in pessimo stato e abbandonato a se stesso, valorizzandolo e recuperandolo.
    La polemica ha poco senso…


  • A.G.

    Guardate bene la foto: è solo una provocazione per l’obbrobrio davanti al Pertuso del Monaco.


  • serena

    Deturpare….obbrobrio. ..ma parlate perché non avete altro da fare? Intanto non è una tenda. È un gazebo curato. Chissà perché. .. ma c’è qualcuno che puntualmente, tende a buttare fango su questo posto che ha solo valorizzato il piazzale. Credo che a deturpare, a volte, sia l’invidia e l’ignoranza che, ahimè, è tanta. A stupirmi non è chi ha realizzato il fotomontaggio, bensì la redazione di Stato Quotidiano….


  • Redazione

    Buongiorno Serena; è chiaro dal titolo, dall’immagine, dal testo, che si tratta di una oggettiva ironia del lettore, che ha ‘fantasticato’ sulla presenza di un gazebo in Piazza del Popolo; buon lavoro a tutti, Redazione Statoquotidiano.it – segreteria@statoquotidiano.it


  • serena

    Buongiorno Redazione, l’articolo non parla di un gazebo qualunque. …ma di uno ben preciso. Non vorrei offendere il vostro lavoro e il vostro buon senso, ma è chiaro che l’obiettivo dell’articolo non è ironizzare su una tenda in piazza del popolo ma di infangare un’attività commerciale realmente esistente in piazzale Diomede. Buon lavoro


  • Redazione

    Buongiorno Serena, la ringraziamo per l’intervento; pubblicando l’immagine, e non la lettera nè le considerazioni del lettore, abbiamo cercato unicamente di dare spazio all’ironia per la presenza ipotetica di una ‘tenda’ in Piazza del Popolo; restiamo a disposizione per qualsiasi intervento, grazie, buon lavoro a tutti voi; Redazione Statoquotidiano.it – segreteria@statoquotidiano.it


  • Corto Maltese

    tuteliamo il Pertuso del Monaco! ben vengano le buone attività commerciali, ma non si può nascondere un pezzo di storia di Manfredonia! eccome mettere un gazebo sotto L’arc de triomphe
    #PertusodelMonacolibero.


  • serena

    Certo. ….tuteliamo il pertuso da una struttura che è stata semplicemente aggiunta, ma restiamo a guardare quando ci trasformano piazza del popolo, quando ci tolgono un pezzo di mare, quando stravolgono il lungomare etc. etc. Al sig. Corto maltese e a quanti la pensano come lui dico che è questa la “storia” che non potrà più ritornare…se non in fotografia! !


  • Corto Maltese

    @serena: appunto. togliete di mezzo quel coso!


  • franco pacilli

    Corto maltese mi dici qual’è il problema???? il Pertuso del monaco non solo è ben visibile, ma è anche pulito. grazie al proprietari di quello che tu chiami ” coso” , e che paga al demanio quanto lo stesso gli chiede.


  • ??? MI FATE CAPIRE BENE????

    ahahah se non fai uno scambio a manfredonia..VOGLIO IL SINDACO DI TRANI


  • Corto Maltese

    @franco pacilli: dalla foto si vede che non si vede!


  • franco pacilli

    corto maltese….nella vita il punto di vista è importante, ma è soprattutto limitato. Se ti metti di fronte o dall’altro lato il pertuso lo vedi. Se rimani fermo sulle tue posizioni la vita ti farà vedere ben poco.


  • Umberto Capurso

    Salve sono Umberto Capurso, l’amministratore unico della Pagina “ Le Bellezze del Gargano “ e autore del fotomontaggio, che ho pubblicato sulla mia pagina.
    Peccato che la redazione non mi abbia contattato, come neanche pubblicato il link, così sarebbe stato chiaro a tutti che era soltanto un messaggio ironico, indirizzato al sindaco.
    Difatti, il link inizia con una lettera: Caro Sindaco ti scrivo …
    La foto piccola l’ho trovata su Facebook, e secondo quello che ho lì letto, ho pensato di fare un fotomontaggio, con una lettera al sindaco, spiegando con ironia cosa ne penso del vuoto in piazza del popolo, io avrei preferito che mi rispondesse lui stesso, ma nonostante i miei inviti … niente di niente.
    Invece oggi trovo qui quest’articolo, che scusatemi, ma leggendo i vostri commenti e la prima cosa che ho pensato fu … ma i miei compaesani sapranno cos’è l’ironia?
    Su chi ha scritto che nella piazza ci giocano i bambini e altre fantasticherie … a me hanno scritto delle mamme che adesso la piazza di giorno e piena di tavolini dei bar vicini, e per attraversare la piazza bisogna essere professionisti di slalom. Anche se … una piazza non dovrebbe essere un parco gioco per bambini, ma un luogo di ritrovo per tutti … dove potersi intrattenere e discutere anche, ma senza essere costretti a “pagare” il tavolino del bar.
    Ecco il link, leggete e forse poi capirete il mio scritto: https://www.facebook.com/photo.php?fbid=452808938188321&set=a.144815792320972.29221.143697425766142&type=1&theater
    Saluti Umberto Capurso


  • franco pacilli

    “Questa tenda beduina, messa davanti al Pertuso del Monaco “. Il virgolettato è suo, sig. Capurso. Allora delle due l’una, o Lei ha così tanto rispetto dei beduini, popolo peraltro fiero e degno d’onore per quanto mi riguarda , ma non sicuramente presente nei trattati di architettura, oppure Lei forse ha un concetto di ironia diverso dal mio, e forse non solo. L’ironia , a me e non solo, conosciuta , non le può consentire di chiamare in codesto modo una struttura che ,a parte il fatto che è stata fatta a spese del proprietario,avendo TUTTE le autorizzazioni e rispettando tutte le normativa vigenti ,non mi sembra sia appellata in questo modo nei vari vocabolari della lingua italiana. Per sua conoscenza inoltre Le vorrei spiegare che la suddetta tenda si trova in una superfice di pertinenza del demanio marittimo e quindi ,sia le autorizzazioni, sia il canone dovuto per l’occupazione del suolo, che NON TUTTI HANNO E PAGANO IN PIAZZALE DIOMEDE, vengono chieste e pagate all’ organo competente per lo stesso. La prossima volta inizi il suo scritto ironico in questo modo : caro Comandante della capitaneria di porto le scrivo “. Forse riceverà una risposta.
    franco pacilli.


  • serena

    Caro sig. Capurso, devo dedurre, allora, che “tenda del pertuso del monaco” sia stato aggiunto successivamente e che nn sia contenuto nella sua lettera?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi