AttualitàStato prima
"Per tutti deve valere presunzione d'innocenza"

Omicidio Yara, fermo 44enne, scontro Procura-Alfano

Di:

Bergamo – L’INTENZIONE della Procura era quella di “mantenere il massimo riserbo” sul fermo di Massimo Giuseppe Bossetti, 44enne del Bergamasco fermato ieri per l’omicidio di Yara Gambirasio. Lo ha spiegato il procuratore Francesco Dettori. “Questo anche a tutela dell’indagato in relazione al quale, secondo la Costituzione, esiste la presunzione di innocenza”.

Ora, gli atti saranno quindi trasmessi entro 48 ore dall’esecuzione del fermo al gip che ne avrà altre 48 per fissare l’udienza e decidere sulla convalida del fermo.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi