Stato news
Con precedenti di polizia, resisi responsabili di tentata rapina e violenza sessuale

Bari, ‘lascia la borsa putt..str..’, arrestati violenti rapinatori

Nonostante la vittima fosse caduta in terra a pancia in giù, coprendo la borsa con il proprio corpo, continuava a colpirla con calci e pugni alla testa

Di:

Bari – PERSONALE della Polizia di Stato, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Bari, ha arrestato Giuseppe Vavalle di 20 anni e Nicola Pontrelli Nicola di anni 22, entrambi baresi, con precedenti di polizia, resisi responsabili di tentata rapina e violenza sessuale.

In particolare, intorno alle 6,30 del 18.5.2015 gli arrestati, dopo essere usciti da una sala giochi nei pressi di via Hanemann a Bari, salivano a bordo dell’autovettura LANCIA Y. Notata una donna che camminava per la strada, il Vavalle scendeva dall’auto, alla cui guida con il motore acceso rimaneva il Pontrelli, raggiungeva la vittima a piedi, la aggrediva alle spalle e tentava ripetutamente di strapparle la borsa, minacciandola con frasi del tipo “PUTTANA, STRONZA, LASCIA LA BORSA CHE CAZZO TIENI NELLA BORSA PUTTANA“. Nonostante la vittima fosse caduta in terra a pancia in giù, coprendo la borsa con il proprio corpo, continuava a colpirla con calci e pugni alla testa, rendendosi anche autore di violenza sessuale. Al sopraggiungere di alcuni passanti Vavalle risaliva frettolosamente a bordo dell’auto e si dava alla fuga assieme al complice.

L’attività investigativa condotta dai poliziotti del Commissariato di P.S. di Bari Nuova Carrassi, svolta attraverso l’acquisizione di filmati di varie telecamere di videosorveglianza della zona e delle testimonianze di alcuni cittadini, ha consentito di identificare con certezza l’aggressore (Vavalle Giuseppe) ed il conducente della lancia Y (Pontrelli Nicola).

Dopo le formalità di rito gli arrestati sono stati associati presso il carcere di Bari, a disposizione dell’A.G. procedente.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
1

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi