Manfredonia
L’attività operativa sarà ancora più intensa nel periodo culminante dell’estate

Capitaneria Manfredonia, al via l’operazione Mare Sicuro: I DATI (FOTO – VIDEO)

Anche quest’anno avverrà la consegna del “bollino blu”

Di:

Manfredonia. Il Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto ha disposto su scala nazionale, come ormai da diversi anni, l’esecuzione dell’operazione “MARE SICURO 2016” (periodo dal 18 giugno 2016 al 18 settembre 2016), finalizzata alla prevenzione e repressione, quando necessario, di comportamenti illeciti in mare potenzialmente lesivi della libera e sicura fruizione del demanio marittimo da parte del cittadino. Tale esigenza è particolarmente avvertita sulle coste pugliesi, ed in particolare su quelle garganiche, per il rilevante afflusso di turisti anche stranieri attratti dalle bellezze naturali e dalle confortevoli strutture recettive.

In quest’ottica, anche la Capitaneria di Porto di Manfredonia, diretta dal C.F. (CP) Nicola Latinista, nel recepire puntualmente le direttive ricevute, ha predisposto, per il proprio Compartimento Marittimo, tale operazione che prevede una prima fase cosiddetta “preparatoria”, durante la quale sarà realizzata un’intensa attività di informazione nei confronti dell’utenza nautica e balneare circa la puntuale osservanza delle vigenti norme in materia ed in particolare delle Ordinanze balneari, il tutto finalizzato ad un corretto e sicuro approccio con il mare e l’ambiente. Durante questa attività preliminare saranno particolarmente curati i contatti con le amministrazioni dei comuni rivieraschi affinché venga assicurato il regolare funzionamento dei servizi di propria competenza lungo la costa.

Anche quest’anno avverrà la consegna del “bollino blu”; durante i controlli di routine sulle unità da diporto, le forze dell’ordine operanti in mare rilasceranno alle stesse ed in caso di esito positivo, un attestato della verifica effettuata e un bollino autoadesivo da applicare in un punto ben visibile dell’unita’ controllata, al fine di evitare il ripetersi dei controlli sulle stesse unità. Alla fase preliminare seguirà poi la fase “operativa” in cui verranno intensificate tutte le attività volte al controllo del rispetto della citata normativa. Si procederà, pertanto, ad effettuare controlli non invasivi, ma incisivi ed efficaci, mirati a reprimere in particolare quelle condotte che possono mettere in pericolo la vita umana in mare. In tale contesto verrà data particolare attenzione al mancato rispetto della fascia di mare destinata alla balneazione, alle pericolose evoluzioni che potrebbero svolgere natanti e/o moto d’acqua in prossimità della costa, al mancato rispetto della velocità di sicurezza in relazione alla distanza dalla costa o in presenza di traffico intenso, ecc.

Saranno altresì svolte verifiche presso gli stabilimenti balneari, controlli nei porti e a bordo delle navi, anche al fine di fornire al cittadino la sicurezza della presenza delle istituzioni ed
all’occorrenza una loro pronta azione di intervento. L’attività operativa sarà ancora più intensa nel periodo culminante dell’estate che coincide con il massimo affollamento del litorale (agosto). In tale periodo sarà previsto l’impiego di tutti i mezzi navali disponibili per assicurare il pattugliamento giornaliero nelle acque di giurisdizione allo scopo di prevenire eventuali comportamenti illeciti o comunque, per garantire un più efficace intervento finalizzato, in primis, alla salvaguardia della vita umana in mare quale mission primaria del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera. Infine, la Capitaneria di Porto di Manfredonia nel ricordare che il numero di emergenza sempre attivo è il 1530, informa che sul sito istituzionale della Guardia Costiera ai seguenti link:
http://www.guardiacostiera.gov.it
http://www.guardiacostiera.gov.it/manfredonia

Manfredonia, 17/06/2016

FOTOGALLERY BENEDETTO MONACO



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati