Manfredonia
Il Consiglio comunale ha riconosciuto la “legittimità del Debito fuori Bilancio per il pagamento delle somme determinate nella sentenza esecutiva di condanna” del Tribunale di Foggia

Manfredonia, “mobbing” a dipendente. Dirigente M.S.Ciuffreda “Attendiamo Corte d’Appello”

Di:

Manfredonia, 17 giugno 2017. “La questione è attualmente al vaglio della Corte d’Appello di Bari che potrà rivalutare l’intera vicenda riformando la sentenza“. Così in una nota inviata al sito internet manfredonianews la dott.ssa Maria Sipontina Ciuffreda, Dirigente 1o Settore Comune di Manfredonia, “Gestione Risorse Umane” – “Servizi Demografici e Culturali”.

Come risaputo, con passata delibera (n009 del 13.03.2017), il Consiglio comunale di Manfredonia ha riconosciuto la “legittimità del Debito fuori Bilancio per il pagamento delle somme determinate nella sentenza esecutiva di condanna” del Tribunale di Foggia, sezione Lavoro, in seguito ad un ricorso depositato in data 03.03.2009 dal sig. R.V.T., dipendente in quiescenza del Comune sipontino.

Lo stesso aveva infatti chiesto al Tribunale competente “l’accertamento del mobbing perpetrato dalla parte datoriale (Dirigente comunale,ndr) nei suoi confronti e la condanna al risarcimento dei danni subiti, quantificati in complessivi € 130.654,40, oltre interessi, rivalutazione e spese legali“.

“Con sentenza n. 4850/2016 il Tribunale di Foggia ha accolto la domanda, condannando il Comune di Manfredonia al pagamento della somma di € 96.749,00 oltre interessi legali da calcolare, anno per anno, sulla somma previamente devalutata alla data del 18.04.2005 e quindi anno per anno rivalutata sino alla data di passaggio in giudicato della sentenza, oltre interessi legali da quest’ultima data al soddisfo sulla somma come indicata”. Inoltre “condannava, altresì, al pagamento delle spese di lite, con distrazione dell’avv. Stefano Pio Foglia, dichiaratosi antistatario, liquidate complessivamente in € 12.800,00 oltre IVA , CAP e spese generali. La sentenza veniva notificata con la formula esecutiva in data 14.09.2016”.

Approvando la legittimità del Debito fuori Bilancio indicato, il Consiglio ha precisato “l’opportunità di ottenere forme di garanzia per l’Ente al fine di rientrare in possesso delle somme in caso di esiti differenti nei successivi gradi di giudizio”.

redazione stato quotidiano.it – riproduzione riservata



Vota questo articolo:
3

Commenti


  • Gino

    Ok
    Ma potrebbe accadere che condannino a pagare anche te


  • Manfredonia monitorata dalla corte dei conti.

    Dovrebbe pagare il dirigente in cado di condanna e non le casse pubbliche e cioè noi i città fin. Almeno cosi mi hanno insegnato sin dalla tenera età.


  • Vincenzo

    Nel frattempo a chi aspetta il comune a chiedere i danno ?
    Nel frattempo attendiamo la l’appello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi