Sport

Per il Foggia derby a Barletta, senza tifosi

Di:

Barletta tifosi (papagnol)

Barletta tifosi (Image Papagnol)

Foggia – DOPO un’assenza di quasi vent’anni torna il derby dell’Ofanto tra Barletta e Foggia. Una partita estremamente sentita da entrambe le tifoserie storicamente rivali e che promette numerose emozioni sia per l’avvio spericolato dei ragazzi di Zeman sia perché i biancorossi di Lello Sciannimanico sono chiamati a far punti dopo un inizio di stagione deficitario.

Un solo punto in classifica per i “giganti” frutto del pareggio alla seconda, in casa, per 1-1 contro il ripescato Pisa. Per il resto tre sconfitte: alla prima a Lucca per 2-0, alla terza in casa con la Juve Stabia per 0-2 e domenica scorsa per 2-1 a Nocera Inferiore contro un altro avversario ripescato. Un totale di sette reti subite e appena due realizzate dagli attaccanti Infantino e Caccavallo.

Anche il Barletta, in estate, ha usufruito del ripescaggio in Prima Divisione ritornando in C1 dopo ben quindici anni di assenza fatti di tanto dilettantismo e serie minori. Oggi il Barletta vuole tornare ai fasti che nella seconda metà degli anni Ottanta lo portarono alla serie B. La cavalcata è iniziata già lo scorso anno centrando i play-off nel girone C della Seconda Divisione e per questa stagione sarà prioritario centrare la salvezza prima di iniziare a puntare a più ambiziose mete.

FOCUS BARLETTA – La squadra, affidata ancora a Lello Sciannimanico che dal 1979 al 1982 vestì la casacca rossonera del Foggia totalizzando 94 presenze e 11 reti in tre stagioni, una di C1 e due di B, ha praticamente cambiato volto dopo il mercato estivo anche se ad oggi risulta ancora incompleta. In porta sono arrivati Dossena dall’Empoli e Tesoniero dal Potenza. In difesa Anselmi dal Verona, Baraldo dal Piacenza, Lorusso dal Noicattaro, Lucioni dal Gela, Masiero dalla Pro Patria e Perico dalla Pro Sesto. A centrocampo l’ex foggiano Agnelli, il promettente Bellomo dal Bari, Guerri dal Figline e Rajcic dal Taranto. In attacco Caccavallo, allievo di Zeman ai tempi del Lecce, dal Pescina, Carbonaro dal Giulianova e Picone dalla Reggina. Pochi i superstiti della scorsa stagione tra cui due ex rossoneri quali il portiere Di Masi e il centrocampista D’Allocco.

DISPOSIZIONE TATTICA – Sciannimanico dovrebbe schierare i suoi uomini con il 4-3-1-2. Davanti a Tesoniero dovrebbero agire, da destra a sinistra, Lorusso o Perico, Lucioni, Anselmi e Lanotte o Masiero. A centrocampo spazio a Menicozzo o Guerri, Agnelli e Rajcic. Bellomo alle spalle di Carbonaro e Infantino.

QUI FOGGIA – Zeman ha una tradizione negativa contro il Barletta. I precedenti al Puttilli con il boemo in panchina risalgono alla serie B edizione 89/90 e 90/91. In entrambe le circostanze il Foggia uscì sconfitto per 1-0 con reti di Signorelli nel 1989 e Sottili nella stagione successiva. L’unico precedente recente tra le due squadre risale alla stagione 2007/2008 in Coppa Italia quando due punizioni di Romano e Zotti sancirono una bruciante sconfitta allo Zaccheria per il Foggia di Novelli. La sfida del Puttilli sarà utile per spezzare l’incantesimo negativo da parte di Zeman e per restituire ai biancorossi lo sgarbo di Coppa di tre estati fa.

IL PREFETTO DI BARI NEGA LA TRASFERTA AI TIFOSI DEL FOGGIA – Disposizioni Prefetto

LE DISPOSIZIONI DELLA QUESTURA DI FOGGIA – La Questura di Foggia ha comunicato che per assistere all’incontro di calcio Barletta-Foggia è preferibile utilizzare il treno regionale n.12475 in partenza alle ore 12.08 dalla locale stazione con arrivo previsto a Barletta alle 12.52 laddove sarà assicurato un servizio di circolari urbane che condurrà i tifosi presso il settore ospiti dello stadio Cosimo Puttilli. La Questura di Foggia comunica anche che al termine dell’incontro i tifosi saranno accompagnati con le stesse modalità presso la stazione ferroviaria di Barletta, dove dalle ore 17 e 49 è in partenza il treno intercity 704 diretto a Foggia. La Questura infine ricorda che è consentita la trasferta a tutti coloro che sono in possesso della ‘Tessera del tifoso’ o della ricevuta di rilascio dell’avvenuta presentazione della richiesta oltre al tagliando d’ingresso al settore ospiti e del biglietto ferroviario di andata e ritorno nonché del documento di riconoscimento.

FOCUS – ROSA BARLETTA – Colpaccio dell’ultim’ora. Il Barletta ha ingaggiato il centravanti venezuelano Massimo Margiotta, lo scorso anno al Vicenza. Questa la rosa del Barletta aggiornata al 16 settembre 2010 (per ogni calciatore, tra parentesi, sono indicate presenze e reti relative allo scorso campionato comprensive di play-off/play-out. Nella sezione “Altri Giocatori” coloro i quali sono stati ceduti ma che hanno collezionato almeno una presenza con la maglia della squadra in questione)

BARLETTA
Allenatore: Arcangelo Sciannimanico

PORTIERI
Giuseppe Di Masi (Confermato) (35/-31)
Renato Dossena (Proveniente dall’Empoli) (3/-2)
Andrea Tesoniero (Proveniente dal Potenza) (14/-22)

DIFENSORI
Fabrizio Anselmi (Proveniente dal Verona) (20/1)
Stefano Baraldo (Proveniente dal Piacenza)
Alessio Lanotte (Confermato) (4/0)
Benedetto Lorusso (Proveniente dal Noicattaro) (25/4)
Fabio Lucioni (Proveniente dal Gela) (15/0)
Mattia Masiero (Proveniente dalla Pro Patria) (6/0)
Simone Perico (Proveniente dalla Pro Sesto) (21/0)

CENTROCAMPISTI
Cristian Agnelli (Proveniente dal Foggia) (14/0)
Nicola Bellomo (Proveniente dal Bari)
Antonio D’Allocco (Confermato) (16/0)
Simone Guerri (Proveniente dal Figline) (33/1)
Michele Menicozzo (Confermato) (34/1)
Ivan Rajcic (Proveniente dal Taranto) (12/0)
Orazio Stefanini (Confermato) (1/0)

ATTACCANTI
Giuseppe Caccavallo (Proveniente dal Pescina) (7/0)
Gianfranco Caggianelli (Confermato) (13/1)
Paolo Carbonaro (Proveniente dal Giulianova) (31/4)
Saveriano Infantino (Confermato) (30/10)
Massimo Margiotta (Proveniente dal Vicenza) (25/2)
Andrea Picone (Proveniente dalla Reggina)
Henri Shiba (Confermato) (17/3)
Daniele Simoncelli (Confermato) (28/6)

ALTRI GIOCATORI
Devis Nossa (Proveniente dal Manfredonia e poi ceduto alla Pro Patria) (2/0)

ARRIVI
R.Dossena (P) (Empoli)
A.Tesoniero (P) (Potenza)
F.Anselmi (D) (Verona)
S.Baraldo (D) (Piacenza)
B.Lorusso (D) (Noicattaro)
F.Lucioni (D) (Gela)
M.Masiero (D) (Pro Patria)
D.Nossa (D) (Manfredonia)
S.Perico (D) (Pro Sesto)
C.Agnelli (C) (Foggia)
N.Bellomo (C) (Bari)
S.Guerri (C) (Figline)
I.Rajcic (C) (Taranto)
G.Caccavallo (A) (Pescina)
P.Carbonaro (A) (Giulianova)
M.Margiotta (A) (Vicenza)
A.Picone (A) (Reggina)

PARTENZE
D.Nossa (D) (Pro Patria)

Per il Foggia derby a Barletta, senza tifosi ultima modifica: 2010-09-17T01:59:08+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
1

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi