Cronaca

Protocollo d’intesa sindacati-comune: le soluzione per le operatrici

Di:

Protesta operatrici Asili Nido di Foggia (copyright Stato)

Protesta operatrici Asili Nido di Foggia (copyright Stato)

Foggia – NELLE ultime ore l’assessore alla Pubblica Istruzione del comune di Foggia Matteo Morlino ha presieduto un incontro con i rappresentanti dei sindacati per esaminare la questione delle lavoratrici degli asili nido di Foggia. A conclusione dell’incontro è stato sottoscritto un protocollo d’intesa che riportiamo integralmente.

L’Amministrazione comunale di Foggia e le Organizzazioni Sindacali Territoriali CGIL, CISL, UIL, USPPI, UGL considerata la situazione di grave rischio per i livelli occupazionali delle lavoratrici addette ai servizi per l’infanzia già convenzionati con il Comune di Foggia, convengono sulla necessità di valutare l’opportunità di attivare meccanismi contrattuali per il contenimento temporaneo del costo del lavoro del personale impegnato da decenni nell’assistenza all’infanzia negli enti che gestiscono tale servizio. Le Organizzazioni Sindacali, con grande senso di responsabilità, confermano la piena disponibilità di cui sopra, a condizione che ciascun ente gestore revochi i provvedimenti di licenziamento già adottati e attivi le procedure di legge, che consentono l’accesso a forme di sostegno al reddito delle lavoratrici in servizio presso le Aziende in crisi.


Redazione Stato

Protocollo d’intesa sindacati-comune: le soluzione per le operatrici ultima modifica: 2010-09-17T16:11:25+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi