Sport

Campionato mondo Rugby, Arpano: “maggiore livellamento fra le squadre” (V)

Di:

Coppa mondo Rugby 2011, la squadra italiana (ST)

Roma – CAMPIONATO del mondo di rugby in Nuova Zelanda, giocate nello scorso week-end 8 partite con le migliori nazioni del mondo in campo.

Le nazioni di seconda e terza fascia hanno creato non pochi problemi alle nazioni più blasonate. “Nessuna partita ha superato la soglia dei 50 punti e ciò dimostra quanto il livello di questo sport nei paesi con minore tradizione sia cresciuto”, dice a Stato Domenico Arpano, presidente del Monza Rugby e fra i fondatori della squadra del Manfredonia Rugby.

“Altro fattore tecnico sono le percentuali di realizzazione dei calci abbondantemente al disotto delle attese. La scusa pare essere il pallone troppo leggero”.

“Durante la partita Inghilterra-Argentina, durissima quasi al limite, abbiamo assistito ad un bacio in fronte tra tallonatori avversari, scena assai divertente”.


L’Italia.
L’Italia ha avuto il suo battesimo con la fortissima Australia. “Abbiamo retto quasi 50 minuti (1° tempo 6 – 6) bloccando ogni possibilità d’azione al formidabile reparto dei 3/4 australiano, poi su i due primi errorri commessi (persa un touche e un placcaggio mancato) abbiamo subito 2 mete”. Risultato finale 32 a 6 per l’Australia. l’Italia tornerà in campo il 20 settembre contro la Russia.


CAMPIONATO RUGBY, IL VIDEO RACCONTO



Redazione Stato@riproduzione riservata



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi