Manfredonia

Manfredonia, terminato il fermo pesca, pescatori: ma in questo modo non serve

Di:

I pescatori di Manfredonia Domenico Tattilo, Matteo D'Errico, Michele Conoscitore (ST - archivio)

Manfredonia – RIPARTITE da stamane le attività di pesca delle circa 280 barche di Manfredonia. Oggi, 17 settembre, è terminato il periodo di fermo biologico, partito – con le proteste dei pescatori – il 6 agosto 2012. Il provvedimento ha interessato anche i Compartimenti marittimi compresi nel tratto di mare da Pesaro e Brindisi. Gli interessati avrebbero dovuto osservare, giusta decreto del 28 giugno scorso del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, l’arresto temporaneo obbligatorio all’esercizio della pesca con il sistema a strascico e/o volante. Interessate le unità da pesca iscritte nel Compartimento Marittimo di Manfredonia (che comprende i Comuni di Zapponeta – Fg – a Chieuti – Fg – dal 6 agosto al 17 settembre 2012).


Ordinanza Capitaneria. Ulteriore giorno di fermo su discrezione dell’armatore.
Con recente Ordinanza, la Capitaneria di Porto di Manfredonia ha inoltre stabilito modalità a carico degli armatori per la comunicazione dell’ulteriore giorno di fermo tecnico scelto a propria discrezione, per la pianificazione degli interventi ai fini di polizia marittima. Difatti, nelle 10 settimane successive al fermo pesca le attività a strascico e/o volante sono vietate il venerdì, il sabato, la domenica e in altro giorno della settimana scelto dall’armatore.


Le proteste.
I rapresentanti dei pescatori si erano opposti al provvedimento non ritenendo infatti che il periodo di fermo stabilito fosse quello giusto per il Golfo di Manfredonia, “vale a dire un habitat naturale di ripopolamento tra i più prolifici”. “Tant’è che avevano proposto l’anticipazione del periodo di sospensione delle attività a luglio”.

“Un solo mese di fermo biologico – avevano detto i pescatori – non è sufficiente: se vogliamo veramente andare in soccorso del mare, dei pesci, se ne dovrebbero fare almeno tre, da giugno ad agosto. E’ infatti questo il periodo in cui le uova si schiudono e gli avannotti prendono forma e consistenza. Il Golfo di Manfredonia, da Macchia agli sciali (riviera sud, ndr), in questo di periodo è un turbinio di nuvole di novellame di ogni specie ittica. Andare a pesca in questo periodo significa, pur con tutte le precauzioni, fare incetta di novellame che non diventerà adulto e quindi il mare sarà sempre meno pescoso”.


FOCUS PESCA

LA SOTTOSCRIZIONE DELLA CIG IN DEROGA; SODDISFAZIONE MARINARO/A.GATTA

FOCUS PESCA: RECENTE L’ESTENSIONE DELLA CIG IN DEROGA

Pesca, elenco beneficiario contributo DM 10 giugno 2010


Redazione Stato, ddfilippo@riproduzioneriservata



Vota questo articolo:
12

Commenti


  • gerry

    per la contentezza delle mogli :-)))


  • Ziobello

    Sono finiti i tempi belli … Avete prosciugato le coste ( distrutte la coste) di pesce e ora vi lamentate …


  • pescatore

    per ZIOBELLO E PER QUELLI A SEGUIRE……… uuuuuuuu mamma mj semp nu fatt avta djc ciàvjt scasset 3/4 d ….


  • camilla

    Zio bello, per tutti sono finiti i tempi belli anche per gli agricoltori che facevano i figli e prendevano soldi a palate. Basta non se ne può più, guardate avanti non rompete le scatole, se dovete scrivere sempre le stesse cose non scrivete niente,,,,,è meglio!!!


  • uffaaa

    perchè jerry la tua non è contenta?? sei single??? lo sarà!!! p.s concordo con “pescatore”…bravo!!!


  • Ziobello

    X pescatore sono finiti i tempi belli e arrivato anche a voi il turno di mettervi in regola e rispettare il mare ….


  • celevrolese

    jerry,apri gli occhi per te.kiusooooooo


  • pescatore xxxx

    ed ecco i soliti ………………..mi fate pena ,gelosiiiiiiiiiiiiii


  • pescatore xxxx

    x stato quotidiano cancelate questo gerri che offende troppo i pescatorie ci provoca seno lo denuncio ok ciao stato quotidiano


  • C'erano una volta i pescatori

    C’erano una volta i pescatori,
    ora non sanno riconoscere una bomba
    da una pietra.

    C’era una volta l’asta del pesce dove partecipavano centinaia di persone compreso quelle che venivano da fuori.

    C’erano una volta i porti presidiati dalla guardia di finanza e dalle Cp..
    ci sono ancora le garritte a testimoninza storica..ora il porto è una gruviera e l’asta ha perso tutto il suo fascino antico.


  • anonimo

    c’erano una volta anche quelli che vanno a pescare con le barche durante il fermo biologico e tutto sono tranne che pescatori ops ci sono ancora e come mai di quelli nessuno parla


  • per redazione

    ho visto in MANFREDONIA tanti venditori di pesce senza che alcuni di questi siano in regola..perchè l’Amministrazione dorme e i VIGILI ci sono??????SIGNOR SINDACO INTERVENGA..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi